CASTELLEONE – Comune e negozi contro la violenza di genere

Castelleone
È prendendo in prestito, tra le altre, una celebre frase di Elie Wiesel, ebreo sopravvissuto all’Olocausto, Premio Nobel per la Pace spentosi a Manhattan nel 2016, che l’amministrazione comunale promuove una campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere.
“Prendi posizione. La neutralità favorisce sempre l’oppressore, non la vittima. Il silenzio incoraggia sempre il torturatore, non il torturato” scriveva Wiesel. Così riporta l’Ente Locale
su una locandina che è in fase di distribuzione a tutti gli esercizi commerciali del paese.
L’invito che l’assessorato ai Servizi sociali, retto da Alessia Ferrari, rivolge a negozianti e titolari di bar e attività di ristorazione è quello di esporre il volantino abbinandolo a un oggetto rosso. Per dire no alla violenza di genere, e in particolare alla violenza sulle donne, con un messaggio chiaro che possa caratterizzare la settimana che tra il 21 e il 28 novembre, quando, il 25 del mese, ricorre la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
La scelta di consegnare a una locandina questo messaggio e di farne i negozi come veicolo deriva dal fatto che gli esercizi commerciali del paese ‘incontrano’ ogni giorno decine, centinaia di persone. L’auspicio del Comune è che in questo modo si possano raggiungere più persone possibile e invitarle a riflettere, per creare quella cultura, quella sensibilità, alla base di una società civile, capace di affrontare problematiche, farsene carico e avviare un processo culturale risolutore.