CREMONA – Si parla dell’artista Carlo Urbino da Crema!

Riprendono “I mercoledì in Provincia” presso la Sala del Consiglio
Provinciale (c.so V. Emanuele II, 17 – Cremona), con l’incontro sul tema
“Carlo Urbino da Crema e la sua attività nel Cremonese”, programmato per
Mercoledì 3 ottobre alle ore 17.00. Il programma prevede i saluti Davide Viola, Presidente della Provincia di Cremona; a seguire l’introduzione di Angela Bellardi, Presidente
Società Storica Cremonese; a seguire l’intervento di Alessandro Bonci,
curatore della tesi su Carlo Urbino da Crema
CARLO URBINO DA CREMA (documentato dal 1553 al 1585).

Di origine marchigiana ma cremasco d’adozione, Carlo Urbino da Crema è
uno dei protagonisti più complessi della ricca ed eclettica stagione del
Manierismo lombardo. La sua produzione si circoscrive quasi
esclusivamente tra Milano, Crema, Pavia e Pallanza. I contemporanei lo
ricordano come eccellente disegnatore ma non mancano importanti
testimonianze pittoriche. Il suo linguaggio è debitore del contesto
cremasco, soprattutto dei modelli di Benedetto Diana e Vincenzo
Civerchio, e della grande scuola cremonese. Sono proprio Giulio, Antonio
e Bernardino Campi gli interlocutori privilegiati di Urbino, figure
fondamentali sulle quali il cremasco medita a lungo e che gli
consentiranno di competere ad armi pari con gli altri artisti attivi nei
principali centri lombardi.