Crema al BIT di Milano: sulle tracce del film “Chiamami col tuo nome”

Allo stand di Regione Lombardia presso la BIT di Milano,  si è parlato di come il film di Luca Guadagnino “Chiamami col tuo nome” sia un’occasione per il turismo alla Crema. All’incontro di domenica 11 – lunedì 12 e martedì 13 febbraio presenti: il sindaco di Crema Stefania Bonaldi, rappresentante dell’Ufficio Promozione della Camera di Commercio di Cremona Ilaria Casadei, il presidente della Pro Loco Crema Vincenzo Cappelli e l’operatrice nel settore della comunicazione culturale Mara Serina.

L’AFFERMAZIONE DEL SINDACO BONALDI

“Il film di Guadagnino è un’occasione per far conoscere il nostro territorio, in Italia e all’estero. In questo momento abbiamo contatti da tutto il mondo, in particolare Usa. Il nostro territorio sta vivendo un momento di attenzione, ci stiamo muovendo per lanciarne la bellezza. Nostra parola d’ordine”.

GRANDE INTERESSE VERSO IL NOSTRO TERRITORIO

Vincenzo Cappelli: “Guadagnino non avrebbe scelto di girare sul territorio se non fosse stato lui per primo colpito dalle atmosfere che sa donare. Crema ha colto l’occasione per presentarsi ulteriormente, forse di questa scelta estetica del regista. Ci siamo mossi, abbiamo voluto subito attrezzarci, e già qui alla BIT abbiamo raccolto molte manifestazioni di interesse. La nostra brochure ci veniva rubata di mano. Richiamiamo in modo emblematico le caratteristiche del nostro territorio: i fontanili, la campagna, questa acqua e verde che ci inondano da tutte le parti, e la calma, la tranquillità d’animo, ma anche il fascino del patriziato veneziano delle dimore estive, questa idea di una vita diversa. Noi marcheremo questi territori sui luoghi delle riprese, così che il visitatore possa riconoscere le immagini del film e confrontarle con la realtà circostante”.