Crema – Studentessa telefona ai Cc, procurato allarme al Racchetti-Da Vinci

Mattinata movimentata al Racchetti-Da Vinci di Crema. Una studentessa ha chiamato i Carabinieri comunicando intenzioni minacciose nei confronti degli studenti. I militari dell’Arma si sono subito mossi intervenendo presso il plesso di via Stazione. La giovane sarebbe stata trovata comodamente seduta in classe. Sarà verosimilmente deferita per il procurato allarme. Tutto è tornato alla normalità in breve tempo senza conseguenze, se non di carattere giudiziario per la protagonista di questa infelice trovata.

Stando a quanto raccontato da alcuni studenti la ragazza avrebbe avuto con sé un coltellino. I Carabinieri lo avrebbero posto sotto sequestro.