COMUNE, RENDICONTO 2018 – Sì a maggioranza

Il recente Consiglio comunale sul Bilancio

Dopo il sostegno alla giornalista Francesca Morandi per l’aggressione subita a Cremona, il sostegno (unanime) al candidato sindaco di Agnadello per le minacce subite e una nuova stoccata di Emanuele Coti Zelati (La Sinistra) sulla presenza di nutrie nel giardino delle “Braguti”, il Consiglio comunale – mercoledì pomeriggio – s’è concentrato sull’approvazione del Rendiconto di gestione 2018. Approvato, dopo tre ore di discussione, con 14 voti favorevoli e 6 contrari (dei consiglieri di minoranza presenti).  

Parola subito all’assessore al Bilancio Cinzia Fontana che – tramite slide – ha chiarito i principali elementi che garantiscono il Bilancio del Comune e le ragioni che hanno portato a eventuali “spostamenti” rispetto allo scorso anno o alle previsioni. Illustrando le entrate tributarie, ha evidenziato “il segnale importante di un +500.000 euro di Imu e +200.000 euro di Irpef, che significano un miglioramento del gettito ordinario”. I conti sono stati definiti “da città lombarda operosa e gestita con oculatezza” da anni, con riduzione del debito: nel 2012, 42 milioni, oggi 27. 

Costruttivo il dibattito che è seguito, sì pacato, ma anche di sostanza. Leggetelo domani sulle nostre colonne.