PULLMAN DIROTTATO – Diffamazione mediatica per il sindaco, che ha denunciato

Dopo la campagna di diffamazione, in particolare online, orchestrata contro il sindaco Stefania Bonaldi, lo stesso primo cittadino ha informato di aver sporto denuncia-querela per ipotesi di reato di diffamazione aggravata e minacce che la riguardano, in relazione a più eventi.

“Nella giornata di oggi – ha scritto su un post ieri il sindaco – accompagnata dal mio legale di fiducia mi sono recata al Commissariato di P.S. di Crema al fine di formalizzare e depositare una denuncia-querela per ipotesi di reato di diffamazione aggravata e minacce che mi riguardano. Ciò in relazione a due diverse circostanze. Un ‘Meme’ contenente notizie false e diffamatorie, comparso su Facebook nelle ultime 24 ore, che ha ottenuto migliaia e migliaia di condivisioni, cui sono seguite gravi ingiurie e minacce, e una pagina Facebook, cui corrisponde anche una piattaforma online, che pure posta notizie false, destituite di ogni fondamento a mio riguardo e crea connessioni inesistenti e strumentali fra il dirottamento dell’autobus di Autoguidovie avvenuto mercoledì scorso e la mia posizione in merito alla Legge Sicurezza, che nulla ha a che vedere con la prima circostanza e che non ho mai espresso in questi frangenti proprio perché incoerente”.

Oggi in Consiglio comunale dovrebbe arrivare il sostegno delle forze politiche locali. Le liste civiche di appoggio alla maggioranza già hanno espresso la loro solidarietà pubblicamente con un comunicato.

Il nostro giornale si associa alla solidarietà al sindaco per gli ingiustificati attacchi personali che le sono stati rivolti.