Crema – Al Pacioli gli studenti realizzano progetti per eliminare le barriere architettoniche

È stato presentato questa mattina dalla classe IIIA CAT (Costruzione Ambiente Territorio) dell’IIS L. Pacioli, il progetto di abbattimento delle barriere architettoniche realizzato dagli studenti nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. Sono intervenuti l’assessore comunale al Welfare Michele Gennuso e alcuni rappresentanti del Comitato Crema Zero Barriere fra cui la dott.ssa Cristina Piacentini. Gli studenti, coordinati dalle insegnanti Lorezna Maruccia (per la realizzazione di un video) e Nayla Renzi per la stesura dei progetti, hanno lavorato sia su un video che ha descritto caratteristiche, territorio, cultura e tradizioni della nostra città, sia sulla stesura di progetti per l’abbattimento delle barriere architettoniche al mercato di via Verdi. Gennuso si è complimentato con la classe per il lavoro svolto: “Crema in effetti non è una città accessibile, per il Comune è importante avere appoggiato questo studio perché la direzione che va presa è proprio verso l’abbattimento delle barriere. Bravi ragazzi!”

Anche Piacentini si è complimentata con il lavoro degli studenti che “sono il nostro futuro e sui quali puntiamo molto perché sarete i prossimi architetti. Quando progetterete un edificio fatelo sempre pensando all’abbattimento delle barriere mentali/culturali e architettoniche”.

Gli studenti hanno quindi illustrato i loro progetti che prevedono diverse ipotetiche soluzioni: una passerella centrale con le bacarelle solo ai lati con il doppio accesso dalla strada e dai blocchi coperti, la creazione di luoghi di ritrovo anche sotto il mercato, la collocazione di panchine, aree verdi e zone di sosta, nonché interventi migliorativi sull’illuminazione. Lavori davvero ben fatti che il Comune di Crema prenderà in considerazione.