Flower power, la festa della gioia: da questa sera e per tutto il weekend ai Giardini di Porta Serio

Flower Power

Dopo il grande successo riscosso l’anno scorso, torna Flower Power. “La festa della gioia” è sottotitolo della seconda edizione della manifestazione, che inizierà questa sera e che sarà realtà fino a domenica, organizzata dall’agenzia Cinzia Miraglio con il Patrocinio del Comune, della Pro Loco e della Provincia di Cremona. La location sarà la medesima del 2019, i Giardini di Porta Serio.
“Flower Power è una festa, un momento di aggregazione, un’occasione per rilassarsi. Il tutto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme antiCovid – ha tenuto a precisare l’organizzatrice Miraglio durante la conferenza stampa di presentazione, svoltasi mercoledì mattina nella galleria del palazzo comunale –. La kermesse è dedicata al periodo “hippy” (per questo è consigliato un dress code anni ‘60 e ‘70, ndr) simbolo di una rivoluzione culturale e spirituale che oggi vuole esprimere l’augurio di rinascita e gioia dopo un periodo molto buio e doloroso per tutti noi”.

Flower power

Laboratori creativi per bambini con Anima Vocalya, corsi di “yoga della risata” con Elena Biazzi e con Ridiamociunposu Club della risata di Cremona, meditazione dell’Hara con Fernanda Frassi del Centro Gassho Crema, meditazione del Sorriso della pancia, yoga per bambini tra i 3 e i 5 anni con Monica Carolina Bonetti di Oasi Crema (è consigliata la prenotazione): sono solo alcuni dei protagonisti della tre giorni, la cui mission è trasmettere energia positiva. Una particolare esperienza sarà SuonInCerchio: coralità & improvvisazione, organizzata da Associazione Alterjinga di Crema.
Collateralmente sarà allestito un mercatino-vintage-etnico-creativo e del bio-benessere naturale. Prenderanno parte circa 50 espositori che venderanno abbigliamento, accessori, articoli design vintage per la casa, artigianato e prodotti per il benessere.
Non mancherà nemmeno musica live. “Inizialmente si era pensato a dei concerti, poi con l’emergenza sanitaria abbiamo optato per l’esibizione di artisti di strada, due sabato sera e altrettanti domani”, ha spiegato Miraglio.
“Saranno realizzate due zone street food con alcune novità rispetto alla scorsa edizione: il ristorante spagnolo, i panzerotti pugliesi, la farinata e la focaccia genovese, Bakery street con dolci siciliani e francesi – ha aggiunto l’organizzatrice –. Ci saranno anche due birrifici; uno molto particolare perché allestito su un vecchio scuolabus”.

Miraglio ha poi ringraziato l’amministrazione comunale per aver rinnovato la fiducia alla sua agenzia, l’Associazione Nazionale Carabinieri di Crema che sarà presente in fiera con i suoi volontari per l’assistenza agli ingressi, per il monitoraggio degli assembramenti e il rispetto delle regole sociosanitarie. Sarà quindi loro compito misurare la temperatura corporea all’entrata, che non dovrà essere superiore ai 37,5 °C. Personale di servizio garantito dall’organizzazione, inoltre, terrà sotto controllo la situazione nell’area festa, soprattutto nei punti ristoro dove aiuteranno anche nella pulizia dei tavoli.
“In questo momento di particolari ristrettezze, necessarie, Miraglio non si è scorraggiata. Così dopo Insula Medievale ha organizzato Flower Power, che spero possa diventare un appuntamento tradizionale per la nostra città. Regala gioie ai cremaschi, soprattutto ai commercianti”, ha commentato Matteo Gramignoli, assessore al Commercio.
L’appuntamento è oggi, dalle ore 18 alle 24, quando saranno distribuiti anche dei gadget (braccialetti luminosi); domani dalle 10 alle 24 e domenica dalle 10 alle 22.

Flower power