Processo Sy – Autista condannato per il sequestro del bus di studenti

La Corte d’Assise di Milano ha deciso. Dopo aver ascoltato le dichiarazioni rese in aula questa mattina dall’imputato, riunitasi in camera di consiglio ha deliberato: Ousseynou Sy dovrà scontare una pena detentiva pari a 24 anni. Per i giudici l’autista di Autoguidovie che il 20 marzo 2019 dirottò il pullman con a bordo due classi della scuola media Vailati di Crema con due insegnanti e una bidella, è colpevole di sequestro con finalità terroristiche o di eversione dell’ordine democratico e di lesioni volontarie causate ai ragazzi in quella drammatica mattinata che si concluse a San Donato quando sul bus, nel quale il senegalese aveva versato benzina, è scoppiato un incendio. Grazie al cielo le Forze dell’Ordine, che pochi istanti prima erano riuscite a bloccare il mezzo diretto a Linate, riuscirono a far scendere tutti i passeggeri attraverso porte e vetrate rotte. La Corte ha disposto inoltre, a carico del condannato, anche risarcimenti a beneficio delle parti civili che si erano costituite in giudizio, tra le quali i genitori dei bambini che si trovavano a bordo del bus.