CREMA – Piacevole il concerto dei fratelli Ravasio

Un concerto piacevole quello proposto in sala P. da Cemmo (ambiente affascinante ma dall’acustica non perfetta) dall’Oisavar Quartet. I quattro fratelli Ravasio (Cecilia, Giovanni, Filippo e Giacomo) hanno eseguito un programma vario che ha toccato la storia della musica nei suoi diversi generi, dalla classica allo spiritual, dalla leggera alla musica da camera. Domenica 12 luglio, alla sera, un discreto pubblico ha seguito il concerto arricchito dalla spiegazione di ogni brano da parte del padre dei giovanissimi musicisti: Marco Ravasio, violoncellista che ama egli stesso spaziare ampiamente e ‘contaminare’ la musica che propone, ha illustrato pezzo per pezzo l’intero programma. Bravi gli esecutori; tra le note affidate agli strumenti a corda (2 violoncelli e una viola) spiccavano in particolare le squillanti incursioni della tromba (non sempre presente) che hanno reso ancora più godibili i brani proposti.