Cremasco – Raccolte fondi per finalità benefiche, occhio alle truffe

Attenzione alle richieste di denaro a finalità benefiche. Due casi sono balzati alla ribalta della cronaca anche attraverso i social. Il primo riguarda la parrocchia di Ombriano di Crema chiamata in causa, insieme al Comune, da ignoti che hanno bussato alle porte di diverse abitazioni del quartiere per chiedere soldi al fine di sostenere un progetto solidale. Niente di più falso ha informato il parroco attraverso avvisi alle famiglie e post sui social network.

Situazione analoga è capitata a Castelleone dove invece è stata la Croce Verde l’asso nella manica sfoderato da truffatori che hanno chiamato a casa diversi residenti per chiedere una donazione a favore dell’associazione. Anche in questo caso tutto inventato da abili lestofanti. Il sodalizio di Largo Del Volontario non utilizza queste modalità per sensibilizzare le persone sul suo operato e chiedere aiuto. Non chiama nessuno a casa ma si mette in piazza con stand facilmente riconoscibili dedicati a iniziative d’informazione e autofinanziamento, come ad esempio la vendita delle primule”.