MUSICA – Nostra intervista al cantautore Enrico Nigiotti in attesa della data zero

Dopo la data zero di Luca Carboni in programma per mercoledì sera, a novembre il Teatro San Domenico ospiterà una nuova prima data. Enrico Nigiotti infatti, conosciuto e apprezzato dal giovane pubblico dopo la sua partecipazione all’undicesima edizione di X-Factor, aprirà il suo “Cenerentola tour” a Crema.La nostra redazione ha avuto la possibilità di intervistarlo ed Enrico si è dimostrato, a differenza di molti giovani che si montano la testa con l’arrivo del successo, disponile e gentile a rispondere a tutte le nostre domande.

Enrico, sabato e domenica ha aperto il concerto di Laura Pausini (replicando così l’esperienza condivisa con altri artisti nel concerto svoltosi al Circo Massimo il 21 e 22 luglio scorsi) per le date del tour a Mandela Forum Firenze. Com’è andata? Che emozioni ha provato ad aprire il concerto di un’artista per cui ha scritto un brano?

È stato bello. Le date di sabato e domenica hanno fatto il sold out. Ci sono state quindi 13/14 mila persone circa. Ed è stato emozionante esibirmi davanti a tutte quelle persone e sentirle a cantare le mie canzoni. Poi Laura è stata molto carina.

Durante la permanenza a X-Factor viene pubblicato il brano “L’amore è” che conquista il cuore di molte persone ottenendo il disco di platino alla fine della sua esperienza televisiva. Si immaginava un simile successo?

In realtà tutte le canzoni che ho scritto non state create secondo un termine discografico. Non c’era ancora infatti un contratto discografico. Quindi tutti i miei testi sono frutto della mia volontà.
Il successo che ottiene il brano “L’amore è” lo percepisco già quando alla televisione viene trasmesso il mio provino durante il quale mi esibisco portando questa canzone. Con solo un minuto e mezzo le persone si innamorano del brano e iniziano a cantarla conoscendola parola per parola.

Cosa è cambiato da Enrico di Amici a Enrico di X-Factor?

Il cambiamento è avvenuto a livello anagrafico. Quando ho partecipato alla nona edizione di Amici avevo 20 anni, vivevo ancora i genitori. Ora ho 30 anni e tutto è cambiato. Devo preoccuparmi delle varie spese da sostenere e molto altro. Il cambiamento di cui posso parlare quindi è a livello di maturazione che ho raggiunto.

Durante la sua collaborazione ha realizzato alcune collaborazioni con diversi artisti dello scenario italiano, tra cui il duetto con Gianna Nanni per il brano “Complici”. In poco tempo la canzone raggiunge velocemente i primi posti di iTunes e il video entra in tendenza su YouTube. Come è stato collaborare con Gianna Nannini?

È stata un’emozione grande. Collaborando con lei ho realizzato un sogno che fin da bambino avevo. Io sono cresciuto ascoltando la musica di Vasco Rossi e di Gianna Nannini. E ora sono riuscito a cantare con lei. Devo anche aggiungere che in passato ho aperto alcuni dei suoi concerti: era il 2015 e allora Gianna Nannini portava la sua musica in molte città italiane con il tour Hitalia.Rocks

Dopo arriva la pubblicazione del suo album. Il 14 settembre infatti arriva “Cenerentola” nei negozi italiani. Ci spieghi il motivo che l’ha portata a decidere un titolo simile invece di scegliere il nome di uno dei brani che vanno a comporre l’album

Non ho scelto il titolo di un brano perché volevo dargli un vero e proprio nome. “Cenerentola” è e deve rappresentare la mia rinascita, il mio distacco.

L’album è composto da 12 canzoni. Qual è il brano a cui tiene di più?

Tengo particolarmente a “Campari soda” forse anche perché è il brano più recente che ho composto e che ancora devo metabolizzare. Voglio precisare che comunque tutte le canzoni di “Cenerentola” non sono state scritte perché era previsto un contratto discografico, quello arriva solo dopo con la partecipazione a X-Factor.

La data zero sarà in programma il 25 novembre presso il Teatro della nostra città. Ha già visitato Crema o la conosce?

In realtà in passato avevo intenzione di visitare Crema, ma poi non sono riuscito. Avevo trovato anche posto presso un albergo che noleggiava la bici. Poi per vari motivi ho dovuto rinunciare alla vacanza. Sicuramente sfrutterò l’occasione del concerto per girarla e scoprire alcune specialità cremasche. Voglio precisare che sarò a Crema non solo nella giornata del 25 novembre. Arriverò infatti una decina di giorni prima per l’allestimento… sto pensando di omaggiare un artista del luogo per ogni città in cui porterò il tour (per noi stava pensando a Mina, ma subito si corregge scusandosi perchè si ricorda che l’artista è legata alla città di Cremona).

Chi omaggierà Enrico Nigiotti domenica 25 novembre? Nell’attesa di scoprirlo partecipando al suo concerto, chi sa se tra prove e riposo qualche fortunato non incontrerà il giovane Enrico per le vie di Crema e riesca a strappargli un selfie.