VIDEOTON – Impresa titanica dei rossoblù: i cremaschi si sono imposti 4-2 in Brianza. Ora sono secondi in classifica

Impresa titanica dei ragazzi di Videoton: sabato hanno espugnato la tana della Domus Bresso e volano al 2° posto in classifica a solo una lunghezza dalla capolista L84. Cremaschi strepitosi!
È stata una gara infuocata al Palazzetto dello Sport di Varano Brianza. Proprio in quel Palazzetto, dopo la sconfitta nella finale playoff 2016 di Serie C1, nacque la voglia di rivalsa dello staff Videoton, che avrebbe portato i rossoblù al trionfo in Serie C1 lo scorso anno e a guardare dritti in faccia gli ostici avversari della Domus Bresso dopo due stagioni.
Una rivalità bollente, che vede i mister Uccheddu e Villa ora dalla sponda cremasca, mentre i veterani rossoblù ritrovano grandi avversari una categoria più in alto.
La partita si è sbloccata subito: Maietti ha impiegato pochissimi istanti per affondare i suoi denti nella difesa locale e gonfiare la rete con il gol dell’immediato 0-1.
Dopo il vantaggio cremasco, la gara è decollata: la Domus Bresso ha cercato di mantenere il controllo del gioco, con tanti passaggi a breve distanza e movimenti incessanti, ma il Videoton ha tenuto botta. Di grande aiuto la fisicità e la spigolosità di Villa, che là davanti ha garantito centimetri e bagarre su ogni pallone. A garantire gli strappi sono stati Peverini e Pagano, sostenuti da un Tosetti in grande spolvero e in un ottimo momento di forma psico-fisica.
In un match così fisico ha pagato forse un po’ dazio Maietti, che dopo il gol non è riuscito a ricevere palloni giocabili nei pressi dell’area locale: avrà modo di rifarsi nella ripresa.
Con il passare dei minuti nel primo tempo, il Videoton non riesce a dare continuità alle proprie transizioni e la squadra rincula pericolosamente. Super star assoluta è diventato quindi Mastrangelo: il portierone cremasco inizialmente si è esaltato con parate da Big Foot, sventando con il piedone più e più minacce, poi si è disteso con parate in tuffo decisive.
La ripresa ha visto scendere in campo un Videoton di nuovo propositivo: la Domus non lesina sforzi e tentativi di arrivare al pareggio, ma i cremaschi fanno subito vedere che hanno tutta l’intenzione di far male.
Maietti ha colpito una traversa con un delizioso colpo sotto a scavalcare il portiere, ma il raddoppio è solo rimandato: palla sull’out di sinistra e accelerazione devastante di Tosetti, che si è accentrato, portandosi sul centrodestra a scaraventare all’angolino basso il gran diagonale dello 0-2.
Sembra il momento decisivo del match, accade invece l’imponderabile: i cremaschi incassano due gol consecutivi da calcio d’angolo.
Le ripartenze dei rossoblù, però, non sono mancate: e Maietti ha segnato perfino con il petto.
La porta dei cremaschi sembra stregata per la Domus Bresso, che ha colpito un palo clamoroso, mancando poi il pareggio con un’altra chance. E il Videoton ne ha approfittato prontamente, trovando il quarto gol decisivo, nato da un’iniziale difficoltà in avvio di manovra, con Tosetti che si è smarcato sul passaggio di Mastrangelo proprio al limite dei 4 secondi; palla per Peverini, che di tacco ha innescato la progressione di Maietti sulla sinistra. Devastante il Cobra, che è volato verso la porta, insaccando il 2-4 con il diagonale vincente.
Settimana prossima altro impegno di prestigio: sabato 11 novembre alla Toffetti arrivano i Saints Pagnano, in un match dal sapore di alta classifica, con il Videoton a sorpresa nelle primissime posizioni, ma con l’intenzione di non mollare un centimetro.