GRANDE CONCERTO DEL PREGARCANTANDO

Bellissimo concerto del Coro Pregarcantando, sabato sera, in occasione del 40° di fondazione (1977-2017), presso la chiesa parrocchiale di San benedetto, in Crema, alle ore 21. Ospite d'onore il vescovo Daniele.
Il programma ha ripercorso idealmente il cammino artistico che il complesso, fondato e diretto da don Giacomo Carniti, ha perseguito nei suoi anni di attività, dagli inizi fino ai nostri giorni, toccando vari generi e stili musicali, dal gregoriano, alla polifonia e alla musica concertata barocca e settecentesca.
Il coro è stato accompagnato dal Gruppo strumentale “G. M. Da Crema” e dai solisti: Zara Dimitrova – Soprano, Marcella Moroni – Soprano, Giuseppe Conte – Controtenore, Eleonora Pasquali – chitarra classica, Simone Della Torre – basso continuo.
Questo il programma della serata:
DIRIGATUR ORATIO MEA – Gregoriano (Grad. Dominica XIX. post Pentecostem).
AVE MARIA – Gregoriano (offertorio Dominica IV Adventus)
AVE MARIA – Gregoriano sillabico – G.P. da Palestrina (a 5vd)
BRANI PER LIUTO – Joan Maria da Crema (sec. XV)
Recercar decimoquinto
Saltarello a la bolognesa
Chitarra classica Eleonora Pasquali
ARRIVAL OF THE QUEEN OF SHEBA
G.F. Haendel (dall'Oratorio Solomon,1749)
GLORIA in re magg. RV 589 per Soli, tromba, Oboi, archi e organo – A.Vivaldi
LAUDATE DOMINUM – W. A. Mozart per soprano e coro
(da “Vesperae solennes de Confessore” KV 339 Nr. 5)
MISERICORDIAS DOMINI, Offertorium de tempore KV 222 (205ª) per coro, archi, oboi, tromba e organo, W. A. Mozart
Al termine del concerto il direttore don Giacomo ha distribuito alcune medaglie ricordo a cinque coristi attivi nel Pregarcantando dal oltre 30 anni.
Complimenti vivissimi a don Giacomo, ai solisti, a tutti i coristi e a tutti gli orchestrali.

Servizio completo su Il Nuovo Torrazzo di sabato 27 maggio.

CORO PREGARCANTANDO

Nato nel 1977, il coro PregarCantando coltiva prevalentemente il repertorio sacro, spaziando dal Gregoriano, alla polifonia cinquecentesca, alla musica concertata, fino a toccare le più moderne espressioni della musica contemporanea.
Tra i principali successi del coro, che alterna il servizio liturgico alle esibizioni concertistiche, si segnalano il 3° posto (1987) e il 1° posto assoluto (1989) al Concorso di polifonia sacra di Carnate Brianza, il il 2° premio alla sezione polifonica del concorso “Pieve di S. Martino” di Palazzo Pignano nel 1990 e nello stesso anno il terzo premio al concorso polifonico di Quartiano.
Per ben due volte (1988-1991) il complesso ha partecipato alla prestigiosa rassegna dei cori della basilica di San Marco a Milano. Nel 1991 ha partecipato alla VIII edizione del concorso polifonico internazionale “Città di Stresa” ottenendo il secondo premio (1° non assegnato), ex -aequo con il coro “Polifonici di Siena”. Ha partecipato nel 1995 e nel 1996 alla rassegna “Il canto delle pietre”. Nel 1997 ha partecipato al VII incontro polifonico “Cantando in CoRho” di Rho. Nel novembre del 1999 ha partecipato alla inaugurazione del teatro San Domenico di Crema nell'opera Eliogabalo (1668) di F. Cavalli in prima esecuzione moderna, con la revisione e concertazione di Roberto Solci e l'orchestra barocca i Concertanti. Nel novembre 2004 ha tenuto un importante concerto commemorativo di M.A. Charpentier, nel 4° centenario della morte, eseguendo l'oratorio Judicium Salomonis. Nell'ottobre del 2005 ha ottenuto il 1º premio al 3º Concorso regionale “Daniele Maffeis” per Corali Parrocchiali Lombarde (Gazzaniga – Bg). Nel novembre 2006 ha eseguito nella parrocchia di S. Carlo in Crema l'Oratorio Pestis mediolanensis di M.A. Charpentier.
Nel marzo del 2008, nell'ambito delle celebrazioni del 30º di fondazione, (1977-2007) il coro ha inciso un doppio CD: il primo CD con brani a cappella e il secondo con brani concertati con l'orchestra. Nell'ottobre dello stesso anno ha eseguito con successo, all'auditorium “B. Manenti” di Crema, la Petite Messe Solennelle di G. Rossini. Nel mese di novembre 2009 ha eseguito, sempre nell'auditorium “Manenti”, insieme all'orchestra “G. M. da Crema”, un grande concerto celebrativo degli anniversari di G. F. Haendel (250 anni dalla morte), di F. J. Haydn (200 anni dalla morte) e di F. Mendelsshon (200 anni dalla nascita).
Nel settembre 2010, come momento conclusivo delle celebrazioni venticinquennali dedicate alla preziosa reliquia della Croce custodita dal XVII secolo, ha eseguito nella chiesa parrocchiale di Capergnanica lo Stabat Mater di Franz Joseph Haydn, riproposto a Crema nell'auditorium “B. Manenti” la Domenica delle Palme 2011. Sempre nel 2011 ha sostenuto un concerto al santuario della palla vicina di Izano, nell'anniversario dell'apparizione (15 maggio).
La sezione femminile del Coro ha inoltre preso parte, nel settembre dello stesso anno nell'ambito del Festival Città di Crema, alla prima esecuzione in epoca moderna dell'Actio Sacra “Susanna” di Giuseppe Gazzaniga, maestro di cappella del Duomo di Crema dal 1791 al 1818. Nel giugno del 2012 ha tenuto all'auditorium “Manenti” di Crema un importante concerto sul tema “La spiritualità barocca tra Cantata tedesca e Vespro italiano” proponendo la Cantata BWV 196 di Bach, la Cantata Alles was ihr tut di D. Buxtehude, il Magnificat di Durante e salmi vari di Perti, Vivaldi, Martini, con l'orchestra “G. Maria da Crema” e i solisti Zara Dimitrova soprano, Giuseppe Conte controtenore, Giorgio Tiboni tenore, Giorgio Valerio basso. Sempre nel dicembre del 2012 ha partecipato alla rassegna Corali e Scholae cantorum in Geradadda. Nel 2013 si è gemellato con coro Calycantus di Treviglio e coro Michelangeli di Conegliano Veneto, e ha partecipato in dicembre al “Cantiamo insieme il Natale” nella chiesa di Trigolo.
Nello stesso anno ha eseguito a S. Maria della Croce in Crema, nella cattedrale di Crema, (2014) in occasione della riapertura della stessa dopo i restauri, nel santuario di Caravaggio (2014) il seguente programma: la Cantata BWV10 Meine Seel'erhebt den Herren, di J.S. Bach, le Litanie della Vergine (Lauretane) in re minore, di D. Cimarosa, la Salve Regina in sol min., Hob. XXIII b/2, di Haydn, il Regina Coeli in do maggiore, KV 276 di W. A. Mozart.
Nel 2015 si è gemellato con il coro tedesco NovaCappella di Ratisbona. Due i momenti significativi: il loro concerto del 5 settembre 2015 tenuto nella sala Pietro da Cemmo di Crema e il nostro concerto di musiche a cappella e concertate (con la il gruppo strumentale G. M. da Crema) tenuto il 4 giugno 2016 nella chiesa dei Minoriti a Ratisbona. Lo stesso concerto è stato ripetuto per la cittadinanza cremasca il 9 ottobre scorso.
È motivo di orgoglio per il coro PregarCantando il fatto che nella sua compagine sono passati diversi coristi che poi hanno intrapreso la carriera musicale a livello professionistico, ricevendo grandi consensi anche a livello internazionale.

Don Giacomo Carniti – Direttore
Ha conseguito il diploma in Musica Sacra e Canto Gregoriano presso il Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano, con una tesi di diploma dal titolo “Organi e Organari della Diocesi di Crema”. È stato per anni animatore del canto liturgico nella cattedrale di Crema sia come cantore che organista. È presidente della Commissione Diocesana di Musica per la Liturgia. Nel 1977 ha fondato e tuttora dirige il coro PregarCantando. Ha fatto parte per molti anni del coro Nova Schola Gregoriana, affermata in Italia e all'estero. Nel 1999 ha fondato anche il coro “S. Girolamo”, nella Parrocchia di Passarera di cui è attualmente parroco. Con questo coro ha inciso CD di canti popolari, profani e religiosi.