Poste Italiane: Crema tra i primi uffici per i contratti dell’energia

A pochi mesi dallo sbarco di Poste Italiane nel mercato dell’energia sono già stati sottoscritti oltre 250.000 contratti in tutta Italia. A Cremona gli uffici postali di Crema e Ostiano si sono distinti fra le 120 sedi postali per numero di contratti sottoscritti in tutta la provincia. Un’offerta trasparente, innovativa, sostenibile, costruita su misura per il cliente e che prevede, tra i diversi aspetti, anche il prezzo della materia prima luce e gas bloccato per 24 mesi, con due opzioni di pagamento: quella tradizionale, con importo variabile in base a quanto consumato nel mese e quella innovativa a rata fissa che viene calcolata sulla base dei consumi dell’anno precedente.

Trasparenza e sicurezza

“Poste Energia nella sua proposizione offre trasparenza, sicurezza e tranquillità per i clienti. I nostri clienti hanno accolto positivamente la nostra proposta soprattutto per il vantaggio di poter contare su un prezzo bloccato per 24 mesi e soprattutto su una rata fissa. Tutto questo permette loro di non avere soprese in bolletta, essere più tranquilli e avere una previsione di spesa che impatta sul budget familiare”, hanno dichiarato Serban Raluca Irina e Miriam Re, operatrici dello sportello di Crema, che ospita uno dei 3 “Punti Casa Famiglia” della provincia, dove sono disponibili, oltre all’offerta energia, le offerte di telefonia, le polizze Rca e dove è possibile richiedere strumenti di pagamento quali la PostePay Evolution e anche tutti i prodotti tipici del risparmio postale).

Sostenibilità ambientale

L’offerta energia si distingue inoltre per l’attenzione alla sostenibilità ambientale e incentiva il consumo consapevole, puntando sulla sensibilizzazione del cliente ai benefici, non solo economici, di contenere i propri consumi. L’energia venduta proviene al 100% da fonti rinnovabili prodotte in Italia e le emissioni di anidride carbonica del gas immesso al consumo sono totalmente compensate.