Una luce per Patrick – Il palazzo comunale si illumina di giallo

Patrick

Oggi, venerdì 7 maggio, a quindici mesi dall’inizio della sua detenzione in Egitto, i Comuni italiani si illumineranno per Patrick Zaki.
Oltre mille Comuni italiani hanno aderito all’iniziativa ‘Una luce per Patrick’ promossa da ALI, Autonomie Locali Italiane, nell’appello al Presidente del Consiglio Mario Draghi, al Ministro degli Esteri Luigi Di Maio e alla Ministra dell’Interno Luciana Lamorgese per chiedere il conferimento della cittadinanza onoraria a Zaki, richiesta supportata da una raccolta di firme promossa da Station to Station e Change Italia che ha raggiunto già oltre 200 mila firme.
Anche il Comune di Crema ha aderito e dunque oggi illuminerà il balcone del palazzo comunale di giallo.

“Patrick non è solo”

Una mobilitazione nata dal basso e arrivata pochi giorni fa in Senato, che ha approvato la mozione per la cittadinanza italiana.
“Occorre mantenere alta l’attenzione su questa vicenda che costituisce un intollerabile abuso da parte delle autorità egiziane”, afferma Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e Presidente nazionale ALI, “Patrick non è solo e vogliamo dimostrargli tutta la nostra vicinanza. Dopo la mozione per la cittadinanza approvata dal Senato ora ci aspettiamo che tutte le forza politiche in Parlamento si mobilitino per Zaki e che il Governo ascolti il nostro appello e valuti tutte le iniziative possibili per la sua liberazione”, conclude Ricci.

Le parole del sindaco della nostra città

“Crema ha votato con una larghissima maggioranza la richiesta per il conferimento della cittadinanza Italiana onoraria a Patrick Zaki”, ricorda il sindaco Stefania Bonaldi, “e aderisce con convinzione a questa iniziativa di sensibilizzazione che tantissimi Comuni hanno raccolto. Una negazione dei più elementari diritti che deve continuare a mobilitare il nostro Paese, che già ha perso un suo figlio, Giulio Regeni, a seguito di gravissimi comportamenti dello Stato Egiziano”.