RIPALTA ARPINA – Ridefiniti i limiti di velocità su via Crema (la strada del Marzale)

Via Crema all'inizio del territorio di Ripalta Arpina

Con un’apposita ordinanza firmata dal sindaco Marco Ginelli, il Comune di Ripalta Arpina ha ridefinito i limiti di velocità lungo via Crema, la strada nota a tutti in quanto attraversa una bellissima zona del Parco del Serio e che, tra l’altro, passa a fianco del Santuario mariano del Marzale, meta di tanti fedeli e di visitatori.

L’ordinanza, emanata nei giorni scorsi, nasce a seguito di una serie di valutazioni e considerazioni. “Il tratto di strada – spiega il sindaco Ginelli – è caratterizzato da percorsi tortuosi e, in alcuni casi, presenta una scarsa visibilità. Inoltre via Crema, essendo apprezzata dal punto di vista naturalistico, è quotidinamente percorsa da molti pedoni e da molti ciclisti. Al fine di migliorare la disciplina della circolazione si provvede pertanto, alla luce del nuovo Codice della Strada, a introdurre la riduzione della velocità del traffico: questo, per tutelare l’incolumità di chi percorre il tratto stradale in questione”.

In pratica, con l’ordinanza viene istituito il limite di velocità a 70 km orari – per entrambe le direzioni di marcia su via Crema – dall’uscita del centro abitato ripaltese fino all’accesso dell’ex cava di ghiaia. Ancora, va in vigore il limite di velocità a 50 km orari dall’accesso dell’ex cava sino al limite del territorio comunale di Madignano, sempre sui due sensi di marcia. L’installazione di un’apposita segnaletica verticale, secondo quanto previsto dalle normative di riferimento, avviserà gli automobilisti delle nuove disposizioni e dei limiti introdotti per la circolazione.

“L’ordinanza – aggiunge il sindaco Ginelli – è resa nota attraverso la pubblicazione sull’Albo Pretorio e sul sito web del Comune, oltre che mediante i consueti modi di diffusione: se qualcuno ha motivi di avversità nei confronti del provvedimento o della collocazione della segnaletica, sono possibili ricorsi presso gli organismi competenti nei tempi indicati dalle Leggi di riferimento”.

Le limitazioni appaiono comunque fondate, in considerazione del fatto che via Crema è stretta e tortuosa: la riduzione della velocità va a tutela di pedoni e ciclisti, ma appare anche come una “forma di rispetto” per una zona veramente pregevole in ottica ambientale. Una zona che, è parere di molti, andrebbe ancor più salvaguardata.
I limiti introdotti dal Comune di Ripalta Arpina si collegano al Codice stradale e a precedenti ordinanze, anche della Provincia di Cremona: in caso di mancato rispetto dei nuovi limiti, pertanto, verranno applicate le sanzioni previste. Gli agenti delle Forze di Pubblica Sicurezza sono incaricati della vigilanza per l’esatta osservanza e per l’esecuzione dell’ordinanza sindacale.