Volley B1: ieri sera la presentazione della Chromavis Abo!

l rinvio di una giornata causa maltempo e la serata fresca, più autunnale che estiva, hanno solo mitigato il calore di Offanengo verso la formazione pallavolistica Chromavis Abo, che si è presentata ufficialmente ieri sera al paese in occasione del tradizionale appuntamento nella centrale piazza Patrini nella serata dedicata all’Offanengo Fashion Night con la successiva sfilata di moda. Nell’occasione, si sono accesi i riflettori sul sodalizio presieduto da Pasquale Zaniboni, con la vetrina dedicata alle atlete della Chromavis Abo (prima squadra militante in B1 femminile), allo staff e alla dirigenza, con tutti i protagonisti davanti e dietro le quinte presentati dalla speaker della serata Tea Piantelli. A nome della squadra, il microfono è andato a Noemi Porzio, schiacciatrice novarese al suo terzo anno a Offanengo e capitano della squadra. A lei il compito di raccontare le prime impressioni quotidiane della squadra rinnovata.  “Queste settimane servono soprattutto per riprendere il contatto con la palla e curare tutti i fondamentali, ma da subito ho notato tanta voglia di divertirsi, che reputo fondamentale perché la pallavolo rimane un gran bel gioco, e quella di ogni singola giocatrice di mettersi a disposizione della squadra, dello staff e delle compagne. Ci stiamo conoscendo ma questa caratteristica salta subito all’occhio. A Offanengo mi sono sempre trovata benissimo, è un paese molto bello e ormai conosco tutti”, ha affermato sorridendo. Al timone tecnico c’è il tecnico brindisino Dino Guadalupi, al suo primo anno sulla panchina della Chromavis Abo.  Quali dovranno essere le “armi” della squadra per disputare un’annata da protagonisti? “Innanzitutto – afferma Guadalupi –  le ambizioni che abbiamo sono tra i motivi principali che hanno spinto ognuno di noi a far parte di questo progetto. Noi possiamo garantire  che metteremo tutto quello che abbiamo in termini di qualità e potenzialità per questa squadra e per questa maglia. La ricetta per fare questo per me è semplice: puntare sul lavoro, pensando di prepararci al meglio e di migliorarci giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, con fiducia, entusiasmo, dedizione ed umiltà, affrontando una tappa per volta il cammino in questo campionato, che sappiamo essere molto lungo e difficile”. Sul versante societario, a parlare è stato il direttore sportivo Stefano Condina. “Ringraziamo – le sue parole – gli organizzatori della fiera per averci dato anche quest’anno l’opportunità di questo evento. Continuiamo a sognare la serie A, non abbiamo paura a dirlo. Già da queste prime settimane in palestra diamo il massimo, sappiamo non sarà facile, ma abbiamo già dimostrato nei mesi scorsi e continueremo a farlo nei prossimi di essere una squadra che non  molla mai. Un grazie anche a tutti gli sponsor; ieri prima del rinvio avevamo con noi l’amministratore delegato di Chromavis, Fabrizio Buscaini, che purtroppo non poteva essere presente in questa serata-bis. Ma il ringraziamento va a tutti i nostri sostenitori, fondamentali per la nostra attività. Ringraziamo anche il sindaco Gianni Rossoni per farci lavorare in un palazzetto come il PalaCoim che in tanti ci invidiano”. E proprio la chiusura è stata affidata al primo cittadino di Offanengo. “Il saluto mio e dell’Amministrazione comunale va in primis al presidente Pasquale Zaniboni, ai suoi collaboratori, allo staff guidato da coach Dino Guadalupi e tutti gli sponsor. Un saluto particolare, infine, va a voi ragazze. A Offanengo siamo onorati di avere tante attività sportive, la Chromavis Abo in B1 ne rappresenta l’eccellenza. Voglio sperare che quest’anno sia quello della ciliegina sulla torta, che vuol dire serie A2. Invito tutti a partecipare alle gare al PalaCoim ricreando quella cornice di pubblico straordinaria che ha chiuso la scorsa stagione”.