OSCAR 2018: anche Crema vince una statuetta con il film di Guadagnino

La scena di 'Chiamami col tuo nome' ambientata in piazza Duomo a Crema

Assegnati stanotte gli Oscar 2018 nella novantesima edizione dell’evento. Anche Crema ha avuto il suo spazio nella festa del Dolby Theatre di Los Angeles. Delle quattro nomination, infatti, il film di Luca Guadagnino ‘Chiamami col tuo nome’, ambientato nella nostra città e nel territorio cremasco, s’è aggiudicato il premio per la Miglior sceneggiatura non originale. James Ivory, che ha 89 anni, con questa sua sceneggiatura è diventato il più vecchio vincitore di un Oscar “competitivo”.

Le altre statuette “più pesanti” sono andate invece a Guillermo del Toro, come miglior regista, per ‘La Forma dell’Acqua’. Miglior attore è risultato Gary Oldman per il suo Winston Churchill ne l’’Ora più buia’. Miglior attrice Frances McDormand per ‘Tre Manifesti a Ebbing, Missouri’. Kobe Bryant ha vinto un Oscar per aver scritto un cortometraggio d’animazione (tratto da una lettera al basket scritta da lui stesso). Il film ‘Icarus’, sul doping in Russia, ha invece vinto l’Oscar per il Miglior documentario.