CONSIGLIO COMUNALE – Crema vicina a famiglie, imprese e fragilità: sì unanime e convinto. Grande risultato

Ancora in corso il Consiglio comunale cittadino, naturalmente online. Prima di tutto le due interrogazioni presentate da FI e Cinque Stelle, rispettivamente su “ecomostro” di San Carlo (la variante che era stata concessa al privato è decaduta insieme alla convenzione e l’asilo nido sarà finanziato con avanzo di amministrazione, ha spiegato l’assessore Cinzia Fontana) e ponte di via Cadorna. In tal caso s’è appreso che il progetto esecutivo, da 871.000 euro, è al vaglio della Sovrintendenza e che i lavori dureranno un anno. Partiranno l’anno venturo.

Al punto uno all’ordine del giorno la rimodulazione delle “Misure straordinarie di sostegno e di rilancio a favore della città di Crema”, votate con orgoglio all’unanimità, con i consiglieri di maggioranza e minoranza che hanno elogiato il lavoro di squadra e gli importanti obiettivi raggiunti sin qui a sostegno di famiglie, imprese e soggetti più colpiti dalla crisi dovuta alla pandemia. Una coesione “opportuna”, ma non scontata, è stato evidenziato.
Come si ricorderà, il Comune aveva ricevuto più di due milioni di euro dal fondo governativo nazionale, che sono stati destinati a una serie di interventi programmati. Alcuni di questi, in seguito, hanno assorbito risorse differenti da quanto previsto – ad esempio i centri estivi – così queste stesse contribuzioni sono state rimodulate. Ecco perché la manovra è passata nuovamente in Consiglio comunale.
I 2.117.813,87 euro sono stati distribuiti in fondi a sostegno di imprese e famiglie, nell’esenzione Cosap, nell’esenzione dell’imposta di pubblicità, nella conciliazione famiglia-lavoro, nello sport e per affrontare le fragilità sociali (con il potenziamento del Fondo unico assistenza economica per 100.000 euro, più il fondo per contributi al Terzo settore per azioni rivolte ai soggetti con handicap e fragilità per altri 100.000 euro). Si sta lavorando a un bando a favore delle microimprese, oggetto di una Commissione anche domani. Cospicui i fondi disponibili.

L’assessore Cinzia Fontana (insieme alla macchina comunale), dopo aver illustrato attraverso slide la “grande manovra di sostegno”, è stata ringraziata per la gestione della Commissione Bilancio e la sinergia messa in campo. Un grazie ricambiato, con elogio delle minoranze per la partecipazione e la responsabilità dimostrate.