SCUOLE SUPERIORI – Da lunedì obbligo didattica a distanza

Con l’ordinanza n. 623 il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, ha disposto nuove regole anche nel settore scuola. I numeri del contagio fanno paura. Da lunedì le scuole superiori saranno con didattica a distanza. Chi non è nelle condizioni di farlo deve provvedere quanto prima.

Ecco il paragrafo relativo:  “Le scuole secondarie di secondo grado e le istituzioni formative professionali secondarie di secondo grado devono realizzare le proprie attività in modo da assicurare lo svolgimento delle lezioni mediante la didattica a distanza delle lezioni, per l’intero gruppo classe, qualora siano già nelle condizioni di effettuarla e fatti salvi eventuali bisogni educativi speciali. Agli altri istituti è raccomandato di realizzare le condizioni tecnico-organizzative nel più breve tempo possibile, per lo svolgimento della didattica a distanza. In tali casi, si raccomanda ai dirigenti degli istituti scolastici di organizzare e differenziare gli ingressi a scuola; a tal fine gli Uffici di ambito territoriale (UAT), in raccordo con gli Uffici scolastici regionali (USR), assicurano lo stretto coordinamento con le Agenzie del TPL ed i sindaci degli ambiti di riferimento”.

Le attività di laboratorio, invece, possono continuare a essere svolte in presenza. Domani dalla Regione sono attesi tutti i chiarimenti del caso.