Santuario di Caravaggio. Anniversario apparizione: iniziata la Novena. Presenti anche i cremaschi

santuario
Giovani fedeli cremaschi alla santa Messa delle 6.30

Maggio è il mese mariano e il giorno 26 il santuario Santa Maria del fonte di Caravaggio ricorda l’anniversario dell’apparizione della Madonna, avvenuta alle 17 del 26 maggio 1432, a Gianetta de’ Vacchi, giovane contadina caravaggina.
Ogni anno il santuario celebra questa importante ricorrenza. Alla solennità i fedeli, sempre numerosi si recano presso la fonte in pellegrinaggio durante questo mese e tutto l’anno, si preparano partecipando alla Novena.

Novena: Messa e meditazione

Oggi, venerdì 17 maggio, ha presto il via la Novena. “L’angelo portò l’annuncio a Maria” è il tema scelto per il 2024 con la Messa del mattino (anticipata alle ore 6.30 e trasmessa anche in streaming sui canali social della Diocesi e del Santuario) che sarà presieduta dai diversi sacerdoti della zona pastorale 1, che offriranno una meditazione sul tema del giorno: 17 maggio “Rallegrati piena di grazia” – don Angelo Ferrari (collaboratore parrocchiale Pandino); 18 maggio “Il Signore è con te” – don Vittore Bariselli (parroco Cassano d’Adda); 20 maggio “Maria fu molto turbata e si domandava” – don Lorenzo Nespoli (parroco Covo); 21 maggio “Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio” – don Fabio Santambrogio (parroco Calcio); 22 maggio “Darai alla luce un figlio” – don Bruno Galetti (parroco Mozzanica); 23 maggio “Lo chiamerai Gesù” – don Natalino Tibaldini (parroco Vailate); 24 maggio “Nulla è impossibile a Dio” – don Diego Poli (parroco Fontanella) e 25 maggio “Ecco la serva del Signore” – mons. Dennis Feudatari (parroco Rivolta d’Adda).

Presenti anche i cremaschi

Tra i fedeli che partecipano alla Novena anche alcuni giovani cremaschi. Come ogni anno, infatti, don Lorenzo Roncali si mette a disposizione per accompagnare giovani alla Novena mattutina. Così è accaduto anche oggi.
Quindi don Lorenzo intorno alle 6 parte dal San Luigi in Crema, passa a prendere quanti segnalano la loro presenza e insieme si recano al santuario per la santa Messa delle 6.30. A seguire colazione offerta dal sacerdote presso il caffè del San Luigi e poi tutti al lavoro o a scuola. “Esperienza unica nel suo genere!” commenta don Lorenzo.

Verso l’anniversario dell’apparizione

Tra gli appuntamenti in agenda che accompagnano i fedeli verso l’importante giornata del 26 maggio anche l’elevazione musicale “Maria Mater Gratiae” a cura della Cappella musicale del Duomo di Bergamo, sotto la direzione di Matteo Magistrali e con all’organo Luigi Panzeri. L’appuntamento si terrà in basilica la sera di domenica 19 maggio alle 21.
Sabato 25 maggio, invece, alle 21 la veglia dell’apparizione con i Primi Vespri della solennità di S. Maria del Fonte.