Salvirola. Lista ‘Unita’ a sostegno di Marani

La lista civica Salvirola Unita si prepara a ricandidarsi alle prossime elezioni dell’8-9 giugno con un gruppo rinnovato al 60%. “Nuove figure di giovani e meno giovani che si affacciano per la prima volta all’esperienza amministrativa con curiosità e interesse, elementi fondamentali per affrontare al meglio le sfide che potranno presentarsi – spiega il candidato sindaco, primo cittadino uscente, Nicola Marani –. Insieme a chi ormai ha esperienza ultradecennale, possono dare la vivacità e gli stimoli giusti all’attività amministrativa per continuare a fare bene. Così, al mio fianco, per la lista civica Salvirola Unita (attualmente in carica, ndr), continueranno il loro percorso Parmigiani Marika (attuale vicesindaco), Bissolotti Alberto, Iovine Stefano e Digiglio Samuele (attuali consiglieri). Coti Zelati Riccardo, Vailati Valery, Magri Roberto, Martinenghi Enrico, Cantoni Paolo e Maccagnola Cristian sono le ‘new entry’, figure conosciute perché già attive a livello lavorativo, sociale e nello sport nella comunità salvirolese e non”.

Supporto esterno e lavoro sul programma
Il nuovo gruppo di candidati, come ha voluto aggiungere Marani, sarà supportato anche esternamente da altre figure che si sono rese disponibili per sostenere le scelte e dare il loro contributo fattivo, “tra queste Nicole Valsecchi”.
Il gruppo di lavoro è già all’opera per redigere il programma. Un documento nel quale emerge l’importanza di portare a termine le opere avviate in continuità con l’attuale amministrazione, “parliamo della piazza Marcora, delle sponde della roggia Castelleona, della digitalizzazione e del Pgt”. Ma ci sono anche tanti nuovi obiettivi quali “il nuovo centro sportivo, l’acquisizione di una struttura per lo sviluppo di nuovi servizi, la riqualificazione di diverse vie del centro abitato, oltre al mantenimento e al miglioramento degli attuali servizi in essere”.

Giunta scelta dagli elettori
Novità assoluta e condivisa dal team sarà la modalità di determinazione della Giunta comunale. “Come previsto da statuto comunale la Giunta è scelta dal sindaco, indipendentemente dal numero delle preferenze. Per queste elezioni, il candidato sindaco ha condiviso con il gruppo che il candidato e la candidata che prenderanno più preferenze avranno il diritto di entrare in Giunta, e chi avrà avuto il numero maggiore di preferenze sarà il vicesindaco. I posti in Giunta per il nostro Comune sono solo per due assessori. Quindi ai cittadini sarà data la scelta attraverso le preferenze di eleggere l’organo esecutivo che amministrerà i prossimi 5 anni”.
Il sindaco uscente sottolinea l’importanza di questo modus operandi: “Oltre a essere un aspetto di democrazia, toglie di mezzo qualsiasi accordo pre-elettorale, un segno di rispetto nei confronti dei candidati e dei cittadini. Spero che questa novità possa portare qualche stimolo in più all’elettore visto che a quanto pare, anche se non è ancora totalmente ufficiale, saremo l’unica lista in corsa alle elezioni (il termine di presentazione delle liste sono le ore 12 di oggi, sabato 11 maggio, ndr)”.