Bagnolo. Scatta una foto e lo smartphone sparisce

I Carabinieri di Bagnolo Cremasco

I Carabinieri della Stazione di Bagnolo Cremasco hanno denunciato un uomo di 29 anni, con precedenti di polizia a carico, ritenuto responsabile della ricettazione di un telefono cellulare.

“La mattina del 17 marzo – spiegano dal Comando Provinciale dell’Arma –, una donna del posto si è presentata presso la caserma di Bagnolo Cremasco per denunciare che quella notte, mentre si trovava a Crema con la figlia, camminando lungo una strada del centro per raggiungere la loro auto, alla figlia era stato rubato il telefono che stava tenendo in mano per scattare alcune fotografie” Azione fulminea di un uomo in bicicletta che la vittima del furto non era riuscita ad evitare.

Smartphone localizzato e recuperato

Ricevuta la denuncia, i militari di Bagnolo hanno iniziato le attività di indagine e, grazie all’aiuto della malcapitata, sono riusciti a localizzare il telefono in una via di un Comune della zona. I Cc hanno quindi individuato il palazzo in cui risultava localizzato il cellulare e hanno ristretto il campo a un’abitazione occupata da una persona che poteva avere il telefono. “I militari si sono presentati a casa dell’uomo, il 29enne appunto, chiedendo del telefono. Il giovane ha consegnato il cellulare ai militari, riferendo di averlo comprato da una persona che glielo aveva proposto a un prezzo molto basso. Al termine dell’attività, lo smartphone è stato recuperato e restituito alla vittima e il 29enne è stato denunciato per ricettazione”.