Gastroenterologia, a Crema la seconda edizione del Master in ecografia

Lezioni frontali, video session, esercitazioni pratiche su phantom, quiz ecografici. È in corso fino a venerdì 26 gennaio presso Asst Crema la seconda edizione del Master di ecografia in Gastroenterologia promosso da Aigo (Associazione italiana gastroenterologi ed endoscopisti digestivi ospedalieri). Tre giorni per approfondire la pratica clinica dell’ecografia con docenti esperti, di fama nazionale e internazionale.

A Crema da tutta Italia

Sono giunti a Crema studenti da tutte le regioni italiane. Dodici erano i posti disponibili, molte di più le richieste pervenute. “Dopo la prima edizione svolta lo scorso anno”, spiega la professoressa Elisabetta Buscarini, “siamo molto fieri di poter ospitare presso la nostra struttura, che è anche sede di scuola avanzata di ecografia in Gastroenterologia, la seconda edizione di questa iniziativa, occasione di apprendimento, ma anche di incontro e di confronto”.
Attivo promotore è stato il vicedirettore Guido Manfredi, convinto della necessità di “diffondere lo stato dell’arte in ecografia. Spesso l’esecuzione di questo esame viene affidato al radiologo, ma la verità è che il gastroenterologo può abbinare conoscenze tecniche a conoscenze di questa metodica così importante, per assicurare una diagnosi precoce e una presa in carico più efficace”.

Tutor qualificati

Durante la tre giorni verranno organizzate anche postazioni ecografiche per l’esecuzione di ecografie diagnostiche direttamente dagli iscritti sotto la guida dei tutor. E poi un fitto programma di argomenti che spazia dal tratto gastroenterico, fegato, pancreas e vie biliari. Tra i relatori Elisabetta Buscarini, Giovanni Maconi, Salvatore Greco, Guido Manfredi, Livia Masi, Christian Lambiase, Rossano Buonocore, Carla Serra, Ludovica Venezia, Mirella Fraquelli, Roberto Bertè, Riccardo De Robertis, Mirko d’Onofrio.