Anno della preghiera. Il Papa terrà una scuola di preghiera

Durante quest’anno, proclamato dal Santo Padre Anno della preghiera in preparazione al Giubileo del 2025, “il Papa stesso terrà una scuola di preghiera”.
Ad annunciarlo è stato mons. Rino Fisichella, pro-prefetto del Dicastero per l’Evangelizzazione, sezione per le Questioni fondamentali dell’evangelizzazione nel mondo, durante la conferenza stampa di presentazione in sala stampa vaticana.
“Saranno momenti di incontro con alcune categorie di persone, per pregare insieme e comprendere le varie forme di preghiera, come la preghiera di intercessione, di adorazione, di supplica”, ha spiegato il vescovo specificando che papa Francesco incontrerà anche delle famiglie.
“Sono certo che i vescovi, i sacerdoti, i diaconi, i catechisti troveranno in questo Anno le modalità più adatte per porre la preghiera come base per l’annuncio di speranza che il Giubileo del 2025 intende far risuonare in un tempo travagliato”, ha detto Fisichella, rendendo noto che il Santo Padre emanerà la Bolla di indizione il 9 maggio. La scuola di preghiera del Papa, ha aggiunto il pro-prefetto, “ripercorre l’iniziativa dei Venerdì della Misericordia svoltisi durante il Giubileo straordinario del 2016, in cui il Papa incontrava alcune persone e realtà della diocesi”.