Shakespeare in Rock. Nostra intervista a Max Forleo

Il nuovo titolo inserito nel cartellone 2023/24 del Teatro San Domenico desta non poche curiosità. Si tratta di Shakespeare in Rock, in scena domenica 28 gennaio alle 21 (ancora alcuni posti disponibili per questo musical che musical non è…).

Abbiamo intervistato il creatore dello spettacolo Max Forleo – lunga carriera musicale alle spalle sia in gruppo sia da solista – autore di tutte le musiche originali che accompagneranno lo spettacolo e curatore della regia.

Domenica 28 assisteremo ad un musical storico?

“Sì e no; è un musical perché in scena vi saranno tutti gli elementi che lo costituiscono: la musica, la danza, la parte recitata. Lo spettacolo riassume in quindici capitoli i fatti storici dei personaggi coinvolti, intervallando narrazione e letture dell’opera Shakespeariana alle canzoni, che da sottofondo assumono poi un ruolo di primo piano, dando voce ai personaggi insieme al cast dei ballerini. Ho voluto tenere distinti i diversi generi per proporre Shakespeare in maniera pulita e rispettosa e per dare a ciascuno la medesima importanza”.

Perché ha scelto di raccontare la Guerra delle Due rose, un periodo così complicato della storia anglo-francese?

“In effetti invito il pubblico a recuperare quel periodo storico, molto complesso e che rischia di non essere compreso. Il tutto è iniziato dalla mia fascinazione nei confronti del personaggio di Riccardo III, certamente una figura negativa, ma egualmente molto forte e incisiva nel teatro di Shakespeare e mettere in rock quel periodo storico è stata senza dubbio una sfida”.

Lo spettacolo viene proposto anche alle scuole. Il teatro è un linguaggio che arriva anche ai ragazzi…

“Sì abbiamo allestito lo spettacolo – che dura circa due ore – per i matinée degli studenti con successo e interesse anche perché permette loro di approcciare un periodo storico non semplice ma fondamentale per comprendere anche l’evoluzione della storia”.

Lo spettacolo circola da una decina d’anni. Avete introdotto novità o cambiamenti?

“Sì abbiamo introdotto la danza per completare comunque una proposta che vuole essere attrattiva come lo sono i musical, anche se parte recintata, musica e danza verranno proposte in momenti diversi. Spero che al pubblico di Crema, città dove ho già suonato diverse volte, piaccia la proposta, vi aspetto entusiasti e numerosi!”

Shakespeare in rock è un vero unicum che ci proietta nelle storie raccontate dai protagonisti stessi, facendo vivere allo spettatore quelle che potevano essere le loro ambizioni, dubbi, amori e faide. Storia, letteratura e musica di matrice anglosassone si fondono quindi in uno spettacolo unico.

Riccardo Cicogna è un attore di cinema che si sposa pienamente con le richieste che presenta quest’opera, perché “è proprio britannico”, come lo definisce Forleo.

Le coreografie di ballo e le parti attoriali sono interpretate e scritte da Jessica Aiello, ballerina e attrice per la Scala di Milano, nonché protagonista della maggior parte dei musical in scena in Italia. Jessica ha scelto il cast dei ballerini. La band presente è quella di Max Forleo così come lo staff del service, con cui collabora da tempo.

Per info e prenotazioni: www.teatrosandomenico.com  info@teatrosandomenico.com  T. 0373.85418  Instagram   Facebook