Guido Manfredi, è professore associato il gastroenterologo di Asst Crema

Il dottor Manfredi e la dottoressa Buscarini
Il gastroenterologo Guido Manfredi ha ottenuto l’abilitazione scientifica nazionale per il ruolo di professore associato. Un riconoscimento importante per “il professionista e un valore aggiunto per l’intero reparto di Gastroenterologia e l’Asst di Crema”. Secondo il direttore dell’Unità operativa Elisabetta Buscarini, dove Manfredi lavora, “questo traguardo è garanzia di qualità ed è stato conseguito a seguito di una rigida valutazione dei titoli scientifici e pubblicazioni”. Consentirà l’impegno nel mondo accademico e un continuo e costante confronto con la comunità scientifica.

Una grande soddisfazione

Da parte di Guido Manfredi è stata espressa “grande soddisfazione, ma anche un grande grazie all’Asst di Crema che mi ha permesso di raggiungere questo traguardo contribuendo a una formazione continua e consentendomi di affiancare alla competenza tecnica anche l’impiego di tecnologie d’avanguardia e la collaborazione preziosa con un network di validi professionisti”. Nel tempo l’Unità operativa è diventata un riferimento unico in Europa per il trattamento dell’HHT, è sede della scuola ecografica avanzata in gastroenterologia e sede europea di endoscopia avanzata.
Responsabile dell’Unità operativa semplice di Endoscopia digestiva, dopo la laurea in Medicina e la specialistica in Medicina interna presso l’Università degli Studi di Parma, Manfredi ha conseguito un dottorato presso lo stesso ateneo in Fisiopatologia e Genetica delle patologie osteometaboliche. È autore di molte pubblicazioni scientifiche, membro della “Commissione Giovani” dell’Aigo (Associazione italiana gastroenterologi ospedalieri) e direttore del corso Aigo Winter School of ultrasuond (corso teorico pratico di ecografia in gastroenterologia).