Pigotte. Le bambole Unicef vi aspettano. Un gesto d’amore per i bambini

“Adotta una Pigotta, salva la vita di un bambino!” C’è anche il volto della conduttrice televisiva Alessia Marcuzzi, quest’anno, per lanciare la campagna di solidarietà contro la malnutrizione dei bambini legata alle bambole di pezza cucite a mano dai volontari e dalle volontarie dell’Unicef. Adottando una Pigotta (l’offerta minima è 20 euro) si potrà dare all’Unicef la possibilità di acquistare, trasportare e distribuire 57 bustine di cibo terapeutico che salva la vita dei bimbi malnutriti.

Diversi punti in città

Per tutto il mese di dicembre le Pigotte delle volontarie Unicef di Crema – che hanno le mani e un cuore d’oro – saranno disponibili in diversi punti della città. Ancora oggi, sabato 2 dicembre, alla Farmacia Granata, dal 4 al 12 dicembre presso il centro commerciale Gran Rondò e per l’intero periodo natalizio, dunque fino a gennaio, nelle seguenti attività: Bar Road 69 di via Mazzini, Bar Tabaccheria Perego di via Kennedy, Drogheria Camelia, Enrico IV, Foto Angelo, Foto Capitano, Libreria Mondadori, Raviolificio di via Porzi e Torrefazione Cremasca di via Mazzini.

Volontarie instancabili

Le instancabili volontarie spiegano che “da Unicef riceviamo la sagoma ritagliata e l’imbottitura perché le Pigotte devono rigorosamente essere tutte uguali nella forma”. Ognuna ha poi il suo compito, ma tutte le collaboratrici danno libero sfogo alla creatività e alla fantasia nello scegliere colori, look e decorazioni degli abiti. Per il 2023 sono stati realizzati circa duecento esemplari di Pigotta, una più bella dell’altra.
Le Pigotte nascono per aiutare i bambini in difficoltà attraverso l’amore! È per questo che bisogna adottarle! Ciascuna ha il potere di salvare una piccola vita, ma per farlo devono essere animate dall’amore degli esseri umani. Non resta, allora, che essere generosi. Un piccolo gesto, che rappresenta una grande cosa. Per qualsiasi informazione il numero verde è l’800.76.76.55