Grande successo per “Il Trillo”. Apprezzato l’evento “Giuseppe Verdi – Il Cigno di Busseto”

L’Orchestra di Fiati dell’Associzione Musicale “Il Trillo”  diretta dal M° Denise Bressanelli e dal M° Giuseppe Boselli, ha riscosso un grande successo, domenica 26 novembre, pomeriggio presso la Chiesa di San Bernardino/Auditorium Bruno Manenti di Crema, in occasione del Concerto di Santa Cecilia, “Giuseppe Verdi – Il Cigno di Busseto”, a favore del Movimento del Malato, patrocinato dalla Pro Loco di Crema, in collaborazione con l’Associazione Olimpia Cultura e Sport.

Il programma

Dopo il brano di apertura “Inno delle Nazioni”, in sala ha fatto il suo ingresso Giuseppe Verdi in “carne ed ossa” che camminando elegantemente ha salutato il pubblico  e raggiunto la propria postazione, allestita con il classico tavolo, la poltrona e il cappello con la sua sciarpa bianca. Così ha preso avvio un coinvolgente spettacolo al quale gli spettatori hanno assistito catturati ed emozionati. I 400 posti a sedere infatti non sono stati sufficienti ad accogliere il numeroso pubblico accorso, che in parte ha dovuto seguire in piedi l’atteso concerto. La fama del Trillo ormai precede la formazione cremasca che non si è smentita neanche in questa occasione.

Luigi Ottoni

L’attore Luigi Ottoni, nei panni di Giuseppe Verdi, ha condotto l’appassionante viaggio nella musica verdiana dettata dal cuore, raccontando la  vita del “Cigno di Busseto”. Un’interpretazione  che ha introdotto brani quali la sinfonia dall’opera “Nabucco”, la sinfonia dall’opera “Oberto Conte di San Bonifacio”, il preludio dall’opera “Attila”, la marcia dall’opera “Ernani”, il coro dei Gitani dall’opera “Il Trovatore”, il gran finale Atto II dall’opera “Aida”, il “Dies Irae” dalla “Messa da Requiem”, eseguiti magistralmente dall’Orchestra Cremasca. Il concerto si è poi concluso con il famoso Valzer in Fa Maggiore, seguito da interminabili applausi e richiesta di Bis!

Degna di nota l’interpretazione elegante e raffinata della “Fantasia Concertante” sui temi dell’opera “La Traviata”, nella quale i due flauti solisti Denise Bressanelli e Matteo Pagliari hanno dato prova di grande spessore musicale, incantando con impegnativi virtuosismi eseguiti alla perfezione ai quali il caloroso pubblico ha risposto applaudendo in piedi all’unisono.

Ottima riuscita

Riuscitissimo quindi lo spettacolo ideato dal direttivo del Trillo, nella persona del presidente Paolo Enrico Patrini che ha sottolineato nel proprio intervento, il fine di questi eventi, ossia la beneficienza che persegue l’orchestra. Grande la soddisfazione di tutti i musicisti che con il loro studio, impegno e professionalità riescono a conseguire obiettivi sempre più significativi.

Il concerto di Natale

L’Orchestra “Il Trillo” di Crema tornerà domenica 17 dicembre, in occasione del Concerto di Natale, sempre presso la Chiesa di San Bernardino/Auditorium Bruno Manenti alle ore 20.30!