Calcio Serie C. Pergo: punto pesante contro il blasonato Padova, 1-1 al Voltini

Il Pergo si riprende dalle 3 sconfitte consecutive e ha costretto il Padova, sceso a Crema per riconquistare il primato, al pareggio. È finito 1-1 il confronto in notturna al Voltini, posticipo del 15° turno di campionato, in cui i gialloblù hanno giocato una gara di sacrificio. I cremaschi sono andati vicini anche al successo, ma sono stati rimontati proprio nel finale.

Gli schieramenti

Pergo in emergenza nel 3-5-2 solito: oltre a Piccinini e Felicioli il tecnico Abbate, in tribuna per squalifica, è stato costretto a rinunciare anche a Figoli e ha quindi inserito in mediana Aucelli e Capoferri. Il Padova aveva problemi in attacco per le assenze di Russini e De Marchi; mister Torrente ha scelto Palombi al fianco di Bortolussi nel 3-5-2.

Mazzarani in contropiede la sblocca

Partita bloccata nel primo tempo: gli ospiti hanno tenuto il pallino del gioco, ma il Pergo a ranghi compatti si è difeso con ordine senza concedere varchi. Solo al 40′ i veneti sono andati vicini al vantaggio: cross dell’ex Villa dall’area, Bortolussi ha incornato bene in anticipo, ma ha mandato sul palo. La ripresa è iniziata sulla falsariga della prima frazione, ma al 67′ il Pergo è riuscito a trovare il contropiede vincente su angolo a favore del Padova. Con una ripartenza veloce Mazzarani si è portato al limite dell’area e ha liberato un destro a giro d’alta scuola (nel video sotto), siglando il vantaggio sul palo più lontano.

Belli firma il gol del pari

La reazione del Padova non è stata veemente, ma all’86’ un’incursione del difensore Belli è valsa il pareggio, con un gran tiro sotto la traversa dal limite. Il finale ha regalato brividi: prima al 90′, sugli sviluppi di una punizione di Raddrezza, l’ex Varas ha segnato di testa, ma l’arbitro ha annullato per fuorigioco dello stesso centrocampista. Nel recupero, inoltre, i veneti sono rimasti in 10 per l’espulsione di Cretella.

Domenica gialloblù in scena nel Vicentino

Si è conclusa quindi con un giusto pareggio la sfida del Voltini, anche se ai cremaschi restano i rimpianti per la rimonta subìta in extremis. I playout, con il secondo pareggio stagionale, si allontanano alla vigilia dello scontro diretto di domenica prossima, 3 dicembre, con l’Arzignano, nel Vicentino. Fischio d’inizio alle ore 18.30.