Calcio Serie D. Il Crema non riesce a segnare: al Voltini prevale il Villa Valle

Prestazione sottotono, troppi errori: il Crema al Voltini soccombe contro il Villa Valle – vittorioso 2-0 – e in classifica si ritrova al penultimo posto, agganciato dalla Tritium, che è riuscita a espugnare il campo della capolista Arconatese (1-2 il punteggio a Caronno Pertusella). Dietro i nerobianchi solo il Ponte San Pietro, ultimo e fermo a 8 punti.

Ferrario porta avanti i bergamaschi

Inizio da incubo per i cremini: all’8’ Stringara ha perso malamente il possesso del pallone nella propria area. L’avversario vedendo che la sfera si stava avviando verso la linea di fondo ne ha protetto il possesso cercando il corner, per poi cadere a causa di un contatto. Pareva un semplice contrasto di gioco, ma non per il direttore di gara, che ha decretato un calcio di rigore. Dagli undici metri l’implacabile Ferrario, ex Pergo, ha centrato il bersaglio per l’1-0 bergamasco.

Super Ziglioli, ma non basta

Verso il 20’ altro penalty, sempre per il Villa Valle, ma stavolta è parso subito netto. Dal dischetto ecco il giovane Perrotti, ma Ziglioli si è superato, sventando la minaccia con un ottimo intervento. Il Crema però è parso poco lucido e mister Danesi è corso ai ripari, inserendo a inizio ripresa Lucenti, Lovaglio e Vailati per Baggi, Stringara e Semenza. Lovaglio ha suonato la carica, ma in vano, e al 78’ Hyka, classe 2003, subentrato a bomber Ferrario, ha chiuso i conti, seppur in sospetta posizione di fuorigioco.

Domenica trasferta a Grumello

Sempre più in salita il cammino del Crema nel girone B di Serie D. Per i nerobianchi la via del gol sembra essere smarrita dato che negli ultimi 8 incontri ne hanno realizzati solo 2, di cui l’ultimo, a Piacenza, lo scorso 5 novembre su calcio di rigore. L’ultima rete su azione risale al 15 ottobre, nella trasferta in casa della Clivense; è chiaro che serve una svolta da questo punto di vista. Domenica prossima, 3 dicembre, il Crema si esibirà a Grumello del Monte, in casa del Real Calepina (inizio ore 14.30): un’occasione da sfruttare per potersi riscattare.