Casaletto C. A spasso su auto sottoposta a sequestro, deferito

Cc
I Carabinieri di Bagnolo Cremasco

I carabinieri della Stazione di Bagnolo Cremasco hanno denunciato per violazione di sigilli un cittadino italiano di 56 anni, con precedenti di polizia a carico. L’uomo è stato trovato al volante di un’auto che non poteva utilizzare in quanto sottoposta a sequestro e, perlopiù, senza patente.

I fatti

L’episodio risale alla mattinata di giovedì 23 novembre. Intorno alle 9 in una via di Casaletto Ceredano, nel corso di un normale servizio di vigilanza del territorio, i militari hanno fermato e controllato un veicolo con il solo conducente a bordo. “Alla richiesta della patente e dei documenti dell’auto – spiegano dal Comando Provinciale dell’Arma – l’uomo ha risposto che il mezzo era ancora sotto sequestro e lui non aveva la patente perché ritirata nel 2019. Oltre a questo, nel marzo 2022 i Carabinieri della Radiomobile di Crema lo avevano sorpreso alla guida nonostante avesse la patente ritirata e il veicolo era stato sottoposto a sequestro amministrativo e analoga violazione l’aveva commessa del settembre del 2023 quando era stato fermato e sanzionato dai militari della stazione di Bagnolo”.

Avendo circolato con il mezzo sottoposto a sequestro e nonostante gli fosse stata ritirata la patente di guida, è stato nuovamente sanzionato con pesanti verbali di contravvenzione al Codice della strada. L’auto, inoltre, non si trovava nel luogo previsto e i cartelli di sequestro amministrativo apposti sulla stessa erano stati rimossi. “Tenuto conto che l’auto non poteva essere mossa dal luogo di custodia e che i cartelli relativi al provvedimento amministrativo adottato a settembre non potevano essere eliminati, il 56enne è stato anche denunciato per la violazione dei sigilli”.