Agnadello. Il sindaco Stefano Samarati al Parlamento Europeo

Agnadello
Il sindaco Stefano Samarati con la bandiera del proprio Comune al Parlamento Europeo

Una tre giorni tra visite e approfondimenti a Strasburgo presso il Parlamento Europeo per il sindaco di Agnadello Stefano Samarati. Il tour è stato organizzato dall’europarlamentare Isabella Tovaglieri, che ha coinvolto alcuni primi cittadini lombardi della Lega.

Tre giorni, tanti gli argomenti trattati

“Tantissime le tematiche sul tavolo: dall’emergenza immigrazione, alla crisi dell’automotive passando per il decreto UE ‘Case Green 2030’  – dichiara Samarati –. A livello territoriale, i temi di maggiore rilevanza sono stati quelli legati alla crisi energetica e la conseguente necessità di individuare nuove risorse, nuove modalità per produrre energia rinnovabile senza dover dipendere da altriPpaesi, il più possibile a KM0 e soprattuto senza fossilizzarsi su inutili ideologie passeggere”.
Il primo cittadino di Agnadello ha proseguito, spiegando che un altro argomento spinoso trattati é quello legato al patto di stabilità. “Tutti i Comuni italiani dovranno fare i conti con questo patto” ha commentato. A suo avviso è opportuno cercare un rapido accordo sulla riforma in modo da ancorare le aspettative per la sostenibilità del debito pubblico.
“C’è ancora tanto da lavorare, speriamo che prima o poi una mano concreta arrivi anche dall’Europa. L’italia ne ha bisogno, il Cremasco ne ha bisogno” chiosa.