Meeting di Rimini. Degustazioni di prodotti dei territori lombardi: protagonisti anche Salva cremasco e Treccia d’Oro

tradizione piatti locali
Treccia D'Oro

Regione Lombardia sarà protagonista al Meeting di Rimini con i prodotti tipici, le produzioni di qualità e le tradizioni di trasformazione dei prodotti locali. Tra questi anche due piatti del nostro territorio: il Salva Cremasco e la Treccia d’Oro.
Ogni giorno, grazie a Ersaf (l’Ente regionale servizi agricoltura e foreste della Lombardia), l’agricoltura dei diversi territori, con le distintività di ogni angolo della regione, sarà in vetrina e declinata attraverso degustazioni, percorsi sensoriali e veri e propri incontri con i profumi e i sapori della tradizione.

Lombardia ricca di specialità gastronomiche, eccellenze locali

“Cibo e vini lombardi tornano al Meeting per offrire ai visitatori un assaggio delle eccellenze che la nostra regione produce in territori differenti tra loro ma tutti straordinariamente unici – ha commentato l’assessore regionale Alessandro Beduschi (Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste) –. Dalle montagne ai grandi laghi, fino alla fertile pianura padana che fa dell’agricoltura lombarda la prima in Italia per PIL, si crea ogni giorno un patrimonio immenso che conta 75 produzioni DOP e IGP tra vino, formaggi, salumi, olio, prodotti ittici e miele, a cui si aggiungono centinaia di specialità dei territori, ognuna delle quali rappresenta un biglietto da visita che per conoscere borghi e luoghi più o meno noti della Lombardia”.
“Compito della Regione – ha concluso l’assessore – è sostenere ogni giorno questo sistema produttivo fatto da grandi realtà che si affiancano a piccoli artigiani, con la missione di doverle difendere da chi vuole ‘appiattire’ le tipicità, ridurle a dati in etichette fuorvianti o, ancor peggio, attaccarle sui mercati con pallide imitazioni”.

Al Meeting di Rimini anche due specialità cremasche

Il Meeting di Rimini inizierà domani, domenica 20 agosto, e terminerà venerdì 25 agosto. Già a partire da domani i numerosi partecipanti potranno gustare e conoscere alcune delle prelibatezze gastronomiche della Lombardia.
Alle ore 15 di domani, dunque, “Morbidezze padane” da scoprire in un viaggio tra i formaggi e i vini del territorio. Protagonisti per il Lodigiano la raspadura, la crescenza e la ricotta; si aggiungono la Molana; il Quartirolo e il Salva Cremasco. A corredo della prima degustazione il Salame mantovano, il dolce Treccia d’Oro di Crema, accompagnati dall’Igt Verdea e Lambrusco mantovano. Alle 18 appuntamento con “Il Gioco dell’Oca”, quando sarà prevista una selezione di sei salumi a base d’oca; a seguire degustazione di Offelle di Parona, tipico biscotto ovale della Lomellina, accompagnato da Riesling italico e Chiaretto della Valtenesi.

Degustazioni, incontri e percorsi sensoriali

Il programma di degustazioni e percorsi sensoriali prosegue lunedì 21 agosto alle 15 con “L’Oltrepò che non ti aspetti” e alle 18 “Oro verde e oro giallo di Lombardia”. Martedì, sempre nelle medesime fasce orarie, “Profumi e sapori della Valchiavenna” e “Quando la capra parla”; mercoledì “Bergamo racconta le sue valli” e “Parco del Ticino, un territorio con le sue eccellenze”; giovedì “Brescia tra lago e montagna” e “Il bianco e il rosso di Valtellina”.
Alla fine di ogni incontro sarà presentato un dolce tipico della tradizione dolciaria di Lombardia, direttamente legato all’area territoriale protagonista della degustazione.

Per il programma dettagliato: Al Meeting di Rimini degustazioni di prodotti dei territori della Lombardia