Maltempo. 21 interventi dei Vigili del Fuoco in 5 ore

Nella foto di repertorio, alberi caduti a causa del maltempo e Vigili del Fuoco all'opera

21 interventi dei Vigili del Fuoco in 5 ore. Questo il report di una notte di straordinari per i pompieri di Cremona e Crema. Il maltempo che ha flagellato il territorio, con vento forte, grandine con chicchi grandi come palline da tennis e pioggia torrenziale, ha provocato ingenti danni. Nell’attesa che Coldiretti fornisca i dati relativamente ai raccolti, devastati dal nubifragio, nei paesi sono iniziate conta di quanto danneggiato e ripristini. A Pianengo, sul sito Internet, il Comune ha pubblicato le indicazioni da seguire per la richiesta di risarcimenti in caso di calamità naturale. E quella di questa notte pare proprio esserlo stata. Il piccolo centro alle porte della città è stato uno dei più colpiti con case scoperchiate, pareti in vetro di edifici letteralmente distrutte dalla furia del vento e della grandine, auto danneggiate nella carrozzeria e nei cristalli (questo in verità in tanti paesi dell’area che gravita attorno a Crema). Non sono mancati gli alberi caduti sulla sede stradale o contro gli edifici in diversi paesi del Cremasco: Madignano, Castelleone, Crema, Ripalta Cremasca. Insomma uno scenario apocalittico con danni che sono in fase di quantificazione.

Articolo correlato

Maltempo. Nubifragio sul Cremasco, ingenti danni