Centri estivi: dal Comune 63.000 euro per abbattere i costi di frequenza

colonia seriana
Foto di repertorio: bambini alla Colonia Seriana

L’assessore al Welfare e alla coesione sociale Anastasie Musumary ha chiamato a raccolta – mercoledì sera – gli educatori e gli operatori di Impronte Sociali per presentare alle famiglie il progetto E…state con noi 2023. In pratica un patto educativo territoriale con tutti i soggetti della città di Crema che intendono attivarsi per la promozione di attività educative, ricreative, sportive, culturali per bambini/e e ragazzi/e durante il periodo estivo, al fine di supportare i bisogni conciliativi delle famiglie e garantire ai minori il diritto all’educazione, alla socialità e al gioco.

Famiglie in primo piano

“In un periodo storico-economico, dove assistiamo a un aumento costante dei prezzi dei servizi e dei costi di gestione, all’adattamento contrattuale dovuto alle figure degli educatori (al fine di riconoscerne la professionalità), non vogliamo che le famiglie subiscano gli aumenti e garantiamo gli stessi costi! Per stare vicino alle famiglie e ai ragazzi, da ex animatrice, farò il giro dei centri estivi”, ha affermato Musumary.
L’amministrazione comunale mette al primo posto le famiglie e le loro esigenze, garantisce l’abbattimento dei costi settimanali di frequenza dei bambini e ragazzi residenti e dei figli dei dipendenti comunali non residenti mediante la corresponsione di voucher ai soggetti gestori. Anche quest’anno verrà messa a disposizione una Mappa virtuale (sul sito del Consorzio sul Serio) che consentirà di accedere visibilmente e facilmente a tutte le proposte estive. Ampio servizio sul giornale di sabato in edicola.