Giornata della Memoria. Al via la rassegna “La storia siamo noi”

Lunedì 23 gennaio presso il Multisala Portanova 500 giovani studenti delle scuole secondarie di 1° grado di Crema hanno conosciuto la storia di Giuseppina Gusmano, una persona normale che, con coraggio, ha salvato la vita a 10 bambini ebrei, ospitandoli nella propria casa. Giuseppeina è quindi un “Giusti tra le Nazioni” nel giardino di Gerusalemme. A raccontare la sua storia è intervenuta Anna Lavatelli, autrice del libro Erano tutti figli miei.

Anche nell’ora più buia dell’umanità, di fronte alla disumana brutalità nazista e alla vergognosa complicità fascista, ci sono stati uomini e donne, che non si sono voltati dall’altra parte, che hanno aperto le porte delle proprie case, che hanno scelto di restare umani salvando la vita a tanti italiani di fede ebraica.

È quanto mai necessario che i giovani conoscano la tragedia della shoah, e che diventino, a loro volta, testimoni di questa storia e apprendano che sempre la possibilità di scegliere, anche se queste scelte possono richiedere un grande prezzo.

La storia siamo noi

L’incontro si è inserito nel programma di La storia siamo noi, la rassegna di eventi organizzata da Comitato di promozione dei principi della Costituzione Italiana, Comune di Crema e Centro Ricerca Alfredo Galmozzi.

Il secondo appuntamento per le scuole si è svolto martedì 24 gennaio in sala Alessandrini dove i bambini della scuola Primaria hanno ascoltato un intervento su shoah e leggi razziali. 380 studenti di quinta di tutte le scuole di Crema hanno incontrato la scrittrice Anna Sarfatti, una maestra che, con le parole, è stata capace di emozionare, di raccontare storie, di essere testimone della Storia.

I prossimi incontri

Gli appuntamrnti con la memoria proseguiranno nel mese di febbraio con altre 4 proposte:  venerdì 3 febbraio alle ore 21 presso sala P. da Cemmo si potrà seguire l’incontro dal titolo Non è stato il freddo la cosa peggiore, lettura concerto basata sulle testimonienza dirette dei sopravissuti ai campi di sterminio nazisti. Musiche di Marco Ravasio, letture di Marco Zappalaglio.

Doppio appuntamento per lunedì 6 febbraio: Dalle ore 10.30 alle 12.30 presso multisala Portanova gli studenti delle scuole secondarie di 2° grado seguiranno l’incontro Costruttori di Memoria: Tatiana Bucci e Marcello Pezzetti; alle 21, in sala Alessandrini i medesimi interverranno per una proposta aperta a tutta la cittadinanza.

Infine martedì 7 febbraio, sempre per le scuole secondarie di 2° grado, Marcello Pezzetti, principale storico della shoah, incontrerà i ragazzi.