Basket A1. Cuore Parking Graf: Schio trema, ma ne esce vittoriosa per 73-70

Francesca Melchiori, miglior realizzatrice delle cremasche a Schio (19 punti)

Sfiorata una storica impresa per la Parking Graf Crema. Le cestiste cremasche, l’anno scorso promosse per la prima volta nella loro storia in Serie A1, sono andate molto vicine a espugnare il PalaRomare contro le ragazze del Famila Schio, campionesse d’Italia e capoliste incontrastate (15 vittorie su 15 prima della gara contro Crema!). 73-70 il risultato finale, con le cremasche che negli ultimi due quarti hanno risalito la china dopo i primi due set che hanno visto prevalere le vicentine.

Schio prevale nelle prime due frazioni di gioco

Caccialanza e compagne hanno iniziato alla grande (0-5), ma presto le campionesse d’Italia le ha raggiunte sull’8 pari, chiudendo alla prima sirena in vantaggio di 5 punti (19-14). Il secondo quarto è stato per larghi tratti di marca vicentina: Schio ha aggiunto altre 10 lunghezze al proprio margine di vantaggio arrivando all’intervallo lungo sul 42-27.

Crema va molto vicina al bersaglio grosso

Nel terzo periodo la Parking Graf è tornata alla carica, macinando 10 punti a canestro di fila e poi arrivando anche a un solo punto (48-47) da Schio. Le capoliste nell’ultima parte della frazione di gioco hanno risposto riportandosi a +6, col punteggio di 58-52. Nell’ultimo periodo le ragazze di coach Piazza sono riuscite ad agganciare Schio sul 61 pari, ma le campionesse d’Italia hanno subito allungato di nuovo (70-66). Crema si è poi avvicinata di nuovo nella fase finale dell’incontro (71-70), ma le vicentine hanno chiuso sul 73-70 scacciando la possibilità della prima sconfitta in campionato.

La situazione in classifica

La Parking Graf Crema, quindi, è rimasta all’11° posto, ovvero il quart’ultimo, ferma a quota 8. Nella parte inferiore della classifica l’unico movimento riguarda Brescia, salita a quota 4, che ha avuto la meglio nello scontro diretto con Faenza (57-49), compagine che con 10 punti in graduatoria è appena sopra Crema. Sest’ultima, invece, Moncalieri, sconfitta in volata da San Martino di Lupari col punteggio di 55-57.

Domenica gara molto importante in chiave salvezza

Le torinesi, a quota 12, occupano l’ultima posizione utile per la salvezza diretta, senza passare per i playout, e saranno le prossime avversarie di Caccialanza e compagne. Le ragazze di Moncalieri sono attese al PalaCremonesi domenica 22 gennaio alle ore 18. Sarà una sfida molto importante per le ragazze di coach Piazza, che ambiscono a concorrere per una possibile salvezza diretta.