Castelleone. Ubriaco ruba bandiera della Cremonese, deferito

Si sa, tra Cremonese e Piacenza non c’è feeling. L’ennesima dimostrazione l’ha data un 23enne piacentino che, forse non solo per l’antipatia verso i colori grigiorossi ma soprattutto per aver alzato troppo il gomito, ha rubato da un bar di Castelleone una bandiera realizzata per la promozione in Serie A della Cremonese. Furto per il quale è stato denunciato; deferimento accompagnato da una sanzione per ubriachezza.

La vicenda

“La vicenda – spiegano dal Comando Provinciale dell’Arma – è avvenuta nel tardo pomeriggio del 26 ottobre quando, poco dopo le 18.30, la centrale operativa dei carabinieri di Crema ha inviato la pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Crema presso un bar di Castelleone perché il titolare aveva segnalato la presenza di due persone che infastidivano i clienti. Sul posto le pattuglie hanno saputo cosa era successo e che i due avventori si erano appena allontanati dal locale dopo avere creato scompiglio nell’esercizio pubblico e aver rubato una bandiera della squadra della Cremonese esposta all’interno del pubblico esercizio. I presenti hanno fornito informazioni precise sull’auto utilizzata dalla coppia di amici per allontanarsi, ma mentre i militari raccoglievano le notizie hanno saputo dalla centrale operativa che la stessa auto, nel viale Santuario di Castelleone, invadeva ripetutamente la corsia opposta di marcia come se volesse collidere con gli altri veicoli in transito, cosa che ha spaventato diversi automobilisti”.

L’identificazione dei due e la denuncia

Pronte sono state avviate le ricerche quando il titolare dal bar ha richiamato la centrale informando del ritorno sui propri passi dei due giovani che avevano ricominciato a infastidire i clienti. I Carabinieri, portatisi immediatamente sul posto, hanno bloccato e identificato i due, uno residente in provincia di Cremona e uno in provincia di Piacenza, in evidente stato di ebbrezza. “A quel punto i militari hanno perquisito l’auto che avevano in uso e sul tappetino lato passeggero, arrotolata, è stata trovata una bandiera della squadra di calcio della Cremonese che era esattamente quella rubata poco prima nel locale. La bandiera, prodotta nei mesi scorsi a seguito della storica cavalcata dei grigiorossi fino alla promozione in A dopo 26 anni di assenza dalla massima serie calcistica nazionale, non aveva riportato danni ed è stata restituita al proprietario del bar mentre il 23enne autore materiale del furto è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e sanzionato per ubriachezza”.