Offanengo. Esagitato danneggia condominio, deferito

I Carabinieri di Romanengo

I Carabinieri della stazione di Romanengo hanno denunciato per danneggiamento e violenza privata e sanzionato per ubriachezza un uomo di 30 anni, con precedenti di polizia a carico.

I fatti

L’episodio risale al tardo pomeriggio del 16 ottobre quando una pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Crema dell’Arma è stata chiamata a intervenire presso un condominio di Offanengo dove un uomo “in evidente stato di agitazione – spiegano dalla sala stampa dei Cc – stava urlando parole incomprensibili colpendo con un oggetto il cancello, le finestre e altre parti condominiali, senza un apparente motivo. La pattuglia sul posto ha identificato l’esagitato che è risultato evidentemente ubriaco; aveva una mano sanguinante e lamentava un precedente litigio con qualcuno, senza specificare chi fosse”.

Molteplici denunce

L’uomo è stato allontanato ma il giorno successivo i militari della stazione di Romanengo hanno ricevuto diverse denunce di alcuni condomini che avevano subito il danneggiamento delle finestre di casa loro da parte del 30enne. Affacciatisi per capire cosa stesse accadendo, infatti, i residenti si sono visti aggredire verbalmente e, una volta chiusisi in casa, hanno subito il danneggiamento delle persiane delle loro finestre. “Inoltre, l’uomo ha colpito e danneggiato alcune parti condominiali come il cancello dal quale ha staccato un pezzo, lo specchio di uscita dai garage e il lampeggiante del cancello.   Tenuto conto di quanto accaduto, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria di Cremona per danneggiamento e violenza privata e sanzionato per ubriachezza”.