Parco Serio: entro fine mese a Crema una nuova palestra all’aperto

Con la delimitazione delle aree interessate nei pressi dello Zanzibar, avviati nei giorni scorsi dal Parco Regionale del Serio, i lavori per la realizzazione di uno spazio soft fitness all’aperto. L’iniziativa è possibile grazie alla partecipazione del Parco a un bando regionale, che trova la sua origine dall’esperienza di ciò che è stata la pandemia, con la necessità di dotare i territori di spazi dove poter fare attività fisica all’aperto.
Il Parco del Serio, ha partecipato al bando, vedendosi finanziato questo intervento, che mira a favorire l’attività motoria all’aperto, rispettando il vincolo presente nel bando stesso, determinato dalla necessità di realizzare questi spazi in luoghi collegati a percorsi ciclopedononali.

Tre interventi destinati a tutti

“Abbiamo programmato tre interventi, uno a Seriate, ormai concluso e altri due, nei Comuni di Romano di Lombardia e di Crema”, dice Laura Comandulli, direttore del Parco, per la quale la prerogativa di questi interventi è l’accessibilità di questi spazi a tutti, non solo a chi fa abitualmente attività fisica, ma anche a chi solitamente non la fa, perché per rispettare lo spirito del bando stesso, sia l’individuazione delle aree, sia le attrezzature che saranno installate, si adattano bene a tutti, in quanto pensate proprio per stimolare il movimento che possono fare tutte le persone, dai più giovani alle persone anziane.
Per il presidente Basilio Monaci, si tratta di “un’ulteriore offerta dell’Ente Parco verso i cittadini del nostro territorio, sicuro dell’apprezzamento da parte di tutti, a partire da chi ama fare ginnastica all’aperto”.

Termine entro fine mese. In arrivo anche 4 colonnine per la ricarica

Entro fine mese la conclusione dei lavori, meteo permettendo, ma dal Parco del Serio c’è soddisfazione anche per un altro risultato: “Grazie all’impegno del nostro personale che ringrazio, siamo riusciti a vincere un altro bando regionale – spiega il presidente Monaci – si tratta della prossima installazione di quattro colonnine per la ricarica delle bici elettriche e dei monopattini”.
Saranno previsti entro la fine dell’anno, quattro interventi all’interno del territorio del Parco: presso l’Orto botanico “G. Longhi” di Romano di Lombardia, il Museo dell’Acqua a Casale Cremasco, nei pressi della Colonia Seriana a Crema e lungo la via Marzale.