Matera: i cremaschi al Congresso Eucaristico

Congresso Eucaristico Nazionale a Matera

Oggi, giovedì 22 settembre, qui a Matera, ha preso avvio il XXVII Congresso Eucaristico Nazionale (CEN), imperniato sul tema “Torniamo al gusto del pane”. Per una Chiesa eucaristica e sinodale”, che si concluderà domenica 25 con la Visita Pastorale di Papa Francesco e la S. Messa da lui presieduta.

LA PREPARAZIONE

L’ampio ed articolato percorso preparatorio intrapreso ed attuato in Diocesi alla volta di questo significativo evento – un ventaglio di iniziative ed appuntamenti che hanno toccato gli ambiti più rilevanti della liturgia, avvalendosi di risorse e competenze presenti soprattutto nella nostra Chiesa locale – è stato rivolto e proposto all’intera comunità dei fedeli ed ha coinvolto in special modo i Ministri Straordinari della Comunione e gli Operatori Liturgici.

LA DELEGAZIONE DIOCESANA A MATERA

Esso ora si compie con la tappa finale del cammino, il raggiungimento del traguardo tanto atteso, che vede la partecipazione di una delegazione della nostra diocesi, composta da un presbitero, un diacono permanente e due fedeli laiche: i sottoscritti Don Emilio Luppo, Responsabile Diocesano per il CEN e Presidente dell‘Ufficio Liturgico, il dott. Antonino Andronico e le professoresse Lia Balestrini e Annunciata Parati.

Approdati dunque nello scenario davvero unico di un luogo da sempre noto come la “Città dei Sassi” – una delle più antiche al mondo, annoverata tra i celebrati tasselli del “Patrimonio dell’Umanità” ed oggi riscoperta come “Città del pane” proprio grazie al Congresso che si appresta a celebrare -, vi siamo stati accolti con grande cordialità e ci disponiamo a dare il nostro contributo attivo di buona volontà ed impegno per quella che auspichiamo l’ottima riuscita del Congresso, con l’intenzione di condividerne i frutti, ad esperienza compiuta, con tutti coloro che vorranno conoscerli e valutarne la bontà.

Fin da ora è vivo in noi il desiderio di offrire alcuni brevissimi spunti, documentali e di riflessione, insieme con la speranza che essi possano presto tradursi in testimonianza di fede, concreta e contagiosa.

IL TEMA DEL CONGRESSO DI MATERA

Il tema del XXVII Congresso Eucaristico Nazionale pone la Chiesa in continuità con quanto, già nella Evangelii Gaudium, papa Francesco descrive come popolo in cammino verso Dio, in cui ogni battezzato è dotato di un sensus fidei che lo aiuta a discernere quanto da Lui viene, partecipando quindi alla missione profetica che Gesù ha affidato ai Dodici.

Ci piace soffermarci per un istante su quello che non è un dettaglio trascurabile, né una semplice curiosità grafica: ricordiamo che la spiga che compare nel logo del Congresso – raffigurata di fianco ai “sassi” e al pane di Matera, e posta all’interno di una forma circolare che rimanda a quella dell’ostia – è composta di dodici chicchi a simboleggiare proprio loro, gli Apostoli.

Il preciso orientamento ad extra, verso una sinodalità che si appropria del «sogno missionario di arrivare a tutti» (EG31), non deve far dimenticare che la Chiesa è ben radicata ad intranell’Eucaristia, il mistero che la qualifica in modo unico come “Chiesa di comunione”.

È ciò che il card. Bagnasco sottolineava nel settembre 2021, a Budapest, aprendo il LII Congresso Eucaristico Internazionale: «L’Eucaristia oltrepassa ogni solitudine, ogni distanza e ogni indifferenza… la Chiesa non ha altro nome da annunciare e adorare: Gesù Cristo: il suo volto è il Vangelo, la sua presenza è l’Eucaristia».

Siamo convinti che qui, a Matera, nella folta rappresentanza di tutte le diocesi italiane che vi sono confluite, troverà conferma la vitalità di una Chiesa che sa dare, pur nelle difficoltà, vita nuova al mondo.

Radicata nel mistero che celebra e adora, ravvivata dal profumo autentico del pane, la Chiesa non solo ritrova il senso dell’Eucaristia nella vita del credente, ma anche la sua assoluta priorità, rinnovando continuamente la propria adesione a Cristo e la propria credibilità, nella vera “conversione eucaristica” che, sola, potrà assicurare l’autentica fecondità di ogni apostolato ed annuncio.

La Delegazione Diocesana al CEN
Matera, 22-25 settembre 2022