Calcio Serie C. Pergo, tanti nuovi innesti per un progetto ambizioso

Pergo 1932
I gialloblù impegnati nella corsa durante la preparazione

Uscito di scena la scorsa annata nella prima fase dei playoff per mano della Pro Vercelli, ma comunque a testa alta, il Pergo del confermato mister Giovanni Mussa ha finito il campionato in crescendo e quest’anno vuole stupire ancora. Il tecnico castelleonese, subentrato a marzo a Stefano Lucchini è stato in grado di revitalizzare la posizione in graduatoria dei gialloblù, che era in bilico per l’obiettivo salvezza, riuscendo a centrare una storica qualificazione playoff grazie a 5 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta, all’esordio contro il Lecco.

Lo staff tecnico e alcune importanti conferme

Al suo fianco per la stagione 2022/23 un ritorno: si tratta di Alessandro Fabbro, anni fa tra le file dell’organico gialloblù come difensore e proveniente dall’Avellino, dove la scorsa stagione ha guidato la formazione Under 17. Fabbro rivestirà il ruolo di vice, mentre come preparatori atletici ci saranno Marvin Vigani e Andrea Allevi e Gianni Piacentini sarà preparatore dei portieri. Passando alla rosa, prima dell’inizio del mercato, a luglio, i giocatori che risultavano ancora sotto contratto erano il portiere Matteo Soncin, i difensori Mariano Arini, Alessandro Lambrughi, Matteo Lucenti e Nicolò Verzeni; i centrocampisti Kevin Varas, Davide Bariti e Nicolas Mercado e gli attaccanti Bernat Guiu Vilanova e Rosario Cancello. Insomma, alcune dei protagonisti della scorsa annata insieme alla forza fresca dei giovani. Fronte mercato dopo i rinnovi di Soncin e Bariti a giugno, è stata la volta del capitano Luca Villa, che ha già toccato un totale di 174 presenze in gialloblù e l’anno prossimo sarà alla sua sesta stagione nel Pergo.

Mercato rovente a luglio per il Pergo

All’organico gialloblù si è poi aggiunto il centravanti Mattia Iori, classe 1997, protagonista in Serie D la scorsa stagione mettendo a segno 23 reti con la maglia del Brusaporto. Inizialmente incerta la sua permanenza nel Pergo, alla fine è rimasto anche l’esperto centrocampista Andrea Mazzarani, proveniente dalla Carrarese. Situazione analoga per quanto riguarda l’attaccante Hide Vitalucci, anch’esso rimasto dopo una stagione in gialloblù in cui ha potuto mettere in mostra le sue qualità tecniche. Altro importante innesto nel reparto avanzato del club cremasco è Michele Volpe, proveniente in prestito dal Frosinone. Per lui tanta esperienza in Serie C vestendo svariate maglie. Anche il pacchetto arretrato è stato ritoccato nella campagna estiva di mercato. È giunto alla corte di mister Mussa il giovane difensore, classe 2001, Federico Bevilacqua, l’anno scorso in prestito alla Carrarese. Ulteriore acquisto giovane quello di Edoardo Ruani, centrocampista classe 2003 ex Ancona – Matelica, che si era aggregato al ritiro dei gialloblù in preparazione della stagione 22/23. Sempre in difesa, vestirà gialloblù la prossima stagione anche il ventenne Leonardo Gabelli, terzino l’anno scorso in forza nella formazione Primavera dello Spezia. Stagione divisa fra Villa Valle e Giana Erminio la scorsa per un altro volto nuovo dell’attacco gialloblù. Si tratta del ventiduenne Alessandro Corti.

Due graditi ritorni e altri volti nuovi

C’è stato anche un ritorno, molto gradito, tra le file dei gialloblù, quello di Matteo Figoli. Centrocampista classe 2000 cresciuto nel vivaio dello Spezia, Figoli arriva da un’ottima stagione alla Carrarese. Un acquisto inatteso per il Pergo è stato il prestito dal Monza del portiere Stefano Rubbi. Un arrivo incentivato da quanto accaduto nel ritiro di Madonna di Campiglio, in cui si è dovuto fermare l’estremo difensore Soncin per un dolore che ha interessato il menisco, costringendolo a sottoporsi a un’operazione (andata a buon fine) e che a oggi ha già abbandonato le stampelle, voglioso di tornare in campo. Anche il difensore Lambrughi era uscito malconcio dal ritiro con un forte trauma contusivo ma fortunatamente senza lesioni e ha già ripreso a correre. Continuando con la campagna acquisti gialloblù sono giunti a disposizione di mister Mussa anche il centrocampista Federico Artioli, l’anno scorso in forza al Grosseto, il difensore centrale Stefano Piccinini, ex Vis Pesaro, il terzino Daniel Tonoli, proveniente dal Virtus Ciserano Bergamo, e il centrocampista Lorenzo Andreoli, già in passato al Pergo.

Campionato, inizio slittato

L’inizio del campionato, infine, è slittato al 4 settembre e anche la Coppa Italia partirà dopo la data precedentemente stabilita (ancora da definire). Il campionato è alle porte e il Pergo è pronto a essere protagonista di un’altra entusiasmante stagione in Serie C.