Bagnolo Cremasco. Il sindaco Aiolfi: “La sagra si è volta con grandissima partecipazione e ordine”

Bagnolo Cremasco
Un momento della sagra 2022
La sagra di Santo Stefano a Bagnolo Cremasco sta volgendo al termine. La tradizionale manifestazione si chiuderà com’è iniziata, ovvero con una serata danzante: appuntamento oggi dalle ore 20.30, nel giardino del Centro diurno Pia Fondazione Antonietti e Crespi, con Gino e la Band.
Si concludono così quattro giorni ricchi di eventi, tra giochi per i più piccoli e musica e cocktail per i giovani. Non sono mancati i momenti conviviali con le prelibatezze del territorio, tra tutti i Tortelli cremaschi. Spazio anche a spettacoli itineranti (Slinky Family e Le invasioni lunari), bancarelle, street food, giostre… e la tradizionale e partecipata Messa, seguita dalla processione con la statua e la reliquia di Santo Stefano, protomartire e patrono di Bagnolo Cremasco.
Bagnolo Cremasco
Un momento della processione

Partecipazione impressionante e organizzazione impeccabile

In queste ore il sindaco Paolo Aiolfi ha tracciato un primo bilancio dell’edizione 2022 della sagra e il risultato è più che ottimo. “La partecipazione è stata impressionante – dice soddisfatto – e l’organizzazione impeccabile: spettacoli, bancarelle, street food e intrattenimenti hanno incorniciato una splendida Sagra, svoltasi con grandissima partecipazione e ordine. Grazie anche alla nostra Polizia Locale e i Carabinieri volontari tutto si è svolto al meglio”.
Per l’organizzazione il primo cittadino rivolge un profondo ringraziamento alla sua vice, nonché assessore alla cultura, Noemi Carelli. “L’amministrazione, grazie a lei, è orgogliosa di aver fatto divertire tanti abitanti e non” conclude.