Azienda Farmaceutica Municipalizzata. CdA verso il rinnovo

Azienda Farmaceutica Municipalizzata
La sede dell'Azienda Farmaceutica Municipalizzata in via Zavaglio a Crema Nuova

Il Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Farmaceutica Municipalizzata (AFM) è verso la scadenza per fine mandato e quindi in vista di rinnovo.
L’AFM vanta a oggi la gestione di sei farmacie: Crema Nuova, Ombriano, Pieranica, Casaletto Vaprio, Gallignano, Costa Sant’Abramo. L’attuale presidente è Agostino Guerci mentre i due consiglieri sono Antonio Geraci e Veronica Grazioli.
Le nomine del presidente e dei due consiglieri spettano al sindaco Fabio Bergamaschi, che al riguardo ha firmato il bando attraverso il quale vengono fissate modalità e scadenza oltre all’invito a presentare le candidature. Il termine ultimo fissato per la presentazione delle domande è per le ore 12 del prossimo 28 agosto.

Il commento del sindaco Bergamaschi

“La pandemia – commenta il sindaco Fabio Bergamaschi – ha evidenziato un vuoto nell’ambito della medicina territoriale. Dobbiamo lavorare su un nuovo modello che possa integrare gli ambiti sanitario, socio-sanitario e sociale. Una grande sfida, in cui anche le Farmacie Comunali possono giocare un ruolo importante per rafforzare l’assistenza sanitaria di prossimità con servizi qualificati. Il nuovo CdA di AFM dovrà porsi questo obiettivo”.

Requisiti

Possono proporre candidature i consiglieri comunali, gli ordini professionali, le associazioni e le organizzazioni aventi sede a Crema, un gruppo di cittadini. Ogni proponente non può presentare più di 2 candidati per ente. Sono ammesse le autocandidature.
Il presidente e i due consiglieri che faranno parte del CdA non dovranno appartenere al Consiglio Comunale. L’esclusione dalle candidature riguarda anche chi, avendo ricoperto nei cinque anni precedenti incarichi analoghi, abbia chiuso in perdita tre esercizi consecutivi.
Le candidature devono essere fatte pervenire alla Segreteria Generale del Comune entro il termine fissato.

Documentazione da presentare

Le candidature devono essere accompagnate: dalla dichiarazione di accettazione della candidatura da parte dell’interessato; dal curriculum, sottoscritto dal candidato, completo dei dati anagrafici e dei titoli di studio e di tutte le informazioni che consentono di vagliare adeguatamente la competenza professionale, l’esperienza generale e specifica e le cariche ricoperte in enti, aziende, società a partecipazione comunale e in genere nelle amministrazioni pubbliche; dalla dichiarazione del candidato di non aver riportato condanne penali e di assenza di procedimenti penali in corso e che non sussistono a suo carico motivo generali o speciali; dalla dichiarazione del candidato di non essere stato sottoposto a misure di prevenzione e di non essere a conoscenza dell’esistenza a proprio carico di procedimenti per l’applicazione di misure di prevenzione.