Calcio giovanile. In campo per la solidarietà col 14° Memorial Gianbattista Mazzini

Venerdì 13 maggio, nella splendida cornice della sala Pietro da Cemmo si è tenuta la presentazione del 14° Memorial Gianbattista Mazzini: in campo per la solidarietà, che tornerà a disputarsi dopo 2 anni di sospensione causa Covid.

Prezioso sostegno all’AIPAMM

Lo speaker ufficiale della manifestazione Marco Gipponi ha dato subito la parola a Gianmario Mazzini, fratello di Gianbattista, che dopo i saluti ai presenti ha subito focalizzato le finalità del Memorial: raccogliere fondi per l’AIPAMM (Associazione Italiana Pazienti Affetti da Malattie Mieloproliferative), destinati alla ricerca e al sostegno dei pazienti. È poi intervenuto il dr Alessandro Inzoli, vicepresidente Nazionale AIPAMM, che ha brevemente ricordato come l’AIPAMM (ora associazione a carattere nazionale) sia nata a Crema per volontà dei fratelli e amici di Gianbattista (indimenticato vigile di Pandino) come associazione per la mielofibrosi (malattia con poche cure al momento della morte di Gianbattista), da subito collegata con il Policlinico S. Matteo di Pavia a cui ha donato fondi e strumentazioni che hanno permesso grandi passi avanti nella comprensione e cura della malattia. Di questi progressi e di nuovi farmaci ha parlato brevemente il dr Vittorio Rosti, responsabile per lo studio e la cura della mielofibrosi del Policlinico S. Matteo di Pavia.

Intervenuti Quinto Ginelli e Walter Della Frera

È seguito l’intervento di Quinto Ginelli, vicepresidente della Banca di Credito Cooperativo di Caravaggio e Cremasco, che ha rinnovato la vicinanza che da sempre l’istituto di credito ha manifestato nei confronti dell’associazione. Ha poi portato i saluti dell’amministrazione comunale di Crema il delegato allo Sport Walter Della Frera che ha ricordato come lo sport, oltre che essere sano agonismo all’interno di regole condivise e rispettate, sia spesso portatore di forti valori di solidarietà come nel caso del Memorial.

Presenti l’orchestra “Il Trillo”, Igor Minerva e Julia Aishanova

La presentazione è stata accompagnata dell’orchestra di fiati “il Trillo”, diretta dal maestro Giuseppe Boselli, che con alcuni “medley” tratti da colonne sonore disneyane ha fatto da applauditissima colonna sonora all’evento di presentazione. Hanno poi portato i saluti Igor Minerva, cremasco che è stato lo splendido Claudio Baglioni del programma di Rai 1 “Tali e Quali Show” e che presenzierà come testimonial nella serata finale del Memorial, e la madrina dell’evento Julia Alshanova, una bellissima ragazza Ucraina nata a Odessa, già modella professionale per 10 anni e ora laureata in management e stabilitasi a Crema ormai da molti anni.

Le tre serate della manifestazione

L’evento Memorial Gianbattista Mazzini: in campo per la solidarietà presentato venerdì scorso si svolgerà presso il Centro Sportivo di Bagnolo Cremasco venerdì 20 maggio dalle ore 18 per la categoria Primi Calci e il 21 e 22 maggio per la categoria Pulcini. La serata finale si terrà a Crema, allo stadio Voltini, venerdì 27 maggio con torneo per la categoria Esordienti alle 18.30 e “partita del cuore” tra il Brescia Calcio della Serie B Femminile e la squadra della Compagnia dei Carabinieri di Crema alle 20.30 con momenti musicali cantati da Igor Minerva. Anche quest’anno dunque sport, spettacolo e tanta solidarietà