Crema. Furto di portafogli, 49enne denunciato

Furto aggravato, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Di questo deve rispondere un pregiudicato italiano 49enne fermato ieri sera, giovedì 12 maggio, dai Carabinieri nei pressi della chiesa cittadina di San Bernardino in possesso di un portafogli fi proprietà di una 63enne del luogo.

I fatti

Verso le ore 20 la Centrale Operativa dei Carabinieri di Crema ha inviato la pattuglia in via XI Febbraio a Crema “perché – spiegano dalla Sala Stampa del Comando Provinciale dell’Arma – era stata segnalata la presenza di un uomo che creava disturbo, tentando di entrare in alcune abitazioni. Poco dopo, mentre giravano nel quartiere alla ricerca della persona indicata, i militari hanno notato uscire dalla chiesa di San Bernardino il 49enne, ben conosciuto, che aveva tra le mani un oggetto di colore rosso”. Alla vista dei militari l’uomo ha cercato di nasconderlo e poi di eludere i controlli allontanandosi. I Cc però lo hanno raggiunto; a quel punto “il pregiudicato ha lasciato su un muretto l’oggetto rosso che è stato recuperato. Si trattava di un portafogli contenente documenti, denaro e uno smartphone. L’uomo ha riferito di averlo trovato per terra e di averlo recuperato, versione evidentemente poco credibile vista la dinamica dei fatti”.

Recupero difficoltoso

I militari hanno accertato che il portafogli era di una donna di 63 anni che in quel momento si trovava all’interno della chiesa e non si era accorta di quanto accaduto. Quando però hanno provato a far salire sulla loro auto il 49enne per accompagnarlo in caserma, il fermato ha iniziato a opporre “attiva resistenza spintonando i Carabinieri per tentare di fuggire, insultandoli e minacciandoli più volte. Ha anche preso a testate un cancello e si è buttato per terra per procurarsi delle lesioni e per questo motivo è stato richiesto l’intervento di un’ambulanza per accompagnarlo al pronto soccorso visto il suo forte stato di agitazione”. Una volta calmato è stato accompagnato in caserma dai militari che nel frattempo hanno rintracciato la proprietaria del portafogli, la quale ha presentato la denuncia di furto. “Accertato che nel portafoglio non mancava nulla lo stesso è stato restituito alla proprietaria mentre per il 49enne è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria per furto, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale”.