Scuola. Mettere gli insegnanti al centro, parla Floris

Ultimo incontro domani, giovedì 12 maggio, alle 17,30 (Per partecipare: meet.google.com/muc-yjyq-ptk) per la rassegna letteraria online dell’istituto ‘Falcone e Borsellino’ di Offanengo. Ospite d’eccezione per la chiusura del ciclo di appuntamenti (aperto a tutti non solo ai docenti dell’istituto promotore) sarà il giornalista Giovanni Floris che sarà intervistato dal dirigente della scuola Romano Dasti. Il celebre conduttore della trasmissione ‘Di Martedì’ su ‘La7’ dialogherà con il preside della scuola sul suo libro dedicato all’istruzione ‘L’ultimo banco. Perché insegnanti e studenti possono salvare l’Italia’, edito da ‘Solferino’.

Rimettere al centro gli insegnanti

Floris nel suo libro sostiene che serve innanzitutto rimettere al centro gli insegnanti: il ruolo che rivestono, la professionalità che esprimono. Poi, responsabilizzando studenti e genitori. Solo così sarà possibile dare risposta al disagio che sentiamo crescere nell’universo dell’istruzione, e che rischia di tracimare dall’alveo degli ordinari disagi, producendo straordinarie tragedie. Le testimonianze di dirigenti determinati, docenti resistenti, studenti speranzosi e genitori agguerriti disegnano invece un percorso che può invertire la rotta, dalle aule scolastiche a quelle parlamentari, e ridare respiro alla politica. Nata da un anno di incontri in molte scuole d’Italia, questa inchiesta-racconto coniuga la vividezza della narrazione con una ricchezza di voci, storie, informazioni e ricordi. Giovanni Floris percorre – da giornalista, da genitore, da ex studente e da cittadino – il filo che lega crisi ed eccellenze dell’istruzione, fino ad affrontare il nodo della sfida più importante: ricostruire la scuola per ricostruire l’Italia.