Crema. Droga per gli studenti, un arresto

Continua incessante l’attività da parte del Commissariato di P.S. di contrasto allo spaccio di droga destinata soprattutto ai giovani e ai clienti di locali della zona. Questa volta nella rete è finito un 22enne italiano pizzicato nei pressi di un istituto scolastico con un etto e mezzo di hashish. Si tratta del risultato di un’azione mirata messa in atto anche a seguito di segnalazioni specifiche riguardanti presenze sospette nelle vicinanze di una scuola a nord della città di Crema.

L’altro pomeriggio – spiega il vicequestore Bruno Pagani – un’unità operativa appostata in zona ha sottoposto a controllo una vettura con a bordo un giovane che manifestava un comportamento nervoso non sapendo fornire una valida motivazione della sua presenza in quel luogo. Con una mossa fulminea il giovane ha cercato di disfarsi di quanto contenuto nel borsello che aveva a tracolla gettando il tutto sotto a una vettura in sosta”. Azione che però non è passata inosservata ai poliziotti che hanno recuperato la droga: due involucri contenenti hashish in quantità tale (150 grammi) da giustificare il possesso a fini di spaccio.

Nel borsello veniva è stato anche rinvenuto un coltello della lunghezza complessiva di 15 cm, un bilancino di precisione, utilizzato per la predisposizione delle dosi da vendere, e diverse banconote di vario taglio, ritenute essere il provento dello spaccio. Il giovane veniva tratto in arresto ed indagato per detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente e possesso di oggetto atto a offendere”.

Nella Mattina successiva si è svolta presso il Tribunale di Cremona l’udienza per direttissima che ha convalidato l’arresto e sottoposto il 22enne a misura cautelare. L’udienza è stata rinviata ad altra data su richiesta della difesa.